CONDIVIDI
Marc Marquez (photo Twitter)

Bel tempo e temperature più alte a Valencia (20°C) rispetto al venerdì. Le Prove Libere 3 vedono abbassare i tempi sul giro di Marc Marquez che lavora già in ottica gara. Dopo la caduta nelle FP2 il leader del mondiale viaggia sull’1’30” basso, limando di oltre un secondo le prestazioni di ieri. Il best lap del sabato mattina è suo in 1’30″255 davanti a Johann Zarco, che mette ancora una volta alle spalle le M1 2017. Buon terzo posto per la Suzuki di Andrea Iannone.

Ancora in apnea le Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales. Il team di Iwata si ritrova ad affrontare problemi inattesi alla vigilia di gara, ma il Dottore strappa la decima posizione. “Entrambi i piloti lamentano lo stesso problema, la moto non frena come vorrebbero – ha spiegato Maio Meregalli a Sky Sport -. Abbiamo allestito due moto una più simile a ieri e una diversa. Dobbiamo scegliere la gomma della gara, abbiamo bisogno di un sacco di informazioni per entrare nella Q2. Non ci aspettavamo queste difficoltà, pensavamo di riuscire a vincere questa gara per chiudere una stagione per noi molto difficile”.

In progressione anche le Ducati ufficiali che sembrano aver ritrovato una certa agilità tra le curve tortuose del Ricardo Tormo. “I piloti hanno lavorato sull’agilità della moto, una delle nostre pecche quest’anno – ha dichiarato Davide Tardozzi a Sky Sport -. Nella FP4 vedremo effettivamente il passo gara, ma abbiamo migliorato da ieri. Lavoriamo sulle soft, vediamo le temperature di domani. Ma Michele Pirro ha fatto un buon lavoro con la media, quindi decideremo solo domani”. Quarto crono per Jorge Lorenzo, ottavo per Andrea Dovizioso anticipato dal collaudatore Michele Pirro. Si ritorna in pista alle 13:30 con le FP4.