CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Dopo la FP1 dominata a sorpresa da Andrea Iannone parte la FP2 e gli occhi di tutti sono ancora una volta puntati su di loro, Andrea Dovizioso e Marc Marquez, i due grandi protagonisti di questa stagione che in questo weekend si giocano il titolo mondiale MotoGP.

Nei primi minuti partono subito fortissimo gli spagnoli, con Marc Marquez, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo, che nell’ordine dominano le prime tre posizioni. Ancora difficoltà, invece, per Yamaha che qui a Valencia non sembra trovare il bandolo della matassa. Conferme positive per Andrea Iannone, che sinora sta disputando il miglior venerdì della propria stagione.

La Yamaha ufficiale non va

Se la Yamaha Factory va a picco, quella di Zarco vola. Il francese, infatti, gira su buoni tempi. Ottime prestazioni anche per Aprilia, con un Espargaro convalescente davvero eroico, che gira sul ritmo delle HRC.

In ombra Dovizioso, che sembra non riuscire a fare tempi rilevanti. Le due Honda ufficiali, invece, sembrano fare discorso a parte e fanno un ritmo indiavolato.  Tempi alla mano la gara in MotoGP sembra essere un discorso tra Marquez e Pedrosa sino a 5 minuti dalla fine della FP1.

Nel finale zampata di Jorge Lorenzo che piazza lì il tempone e si mette davanti a tutti. Stessa cosa anche per il compagno Andrea Dovizioso che dopo un’intera sessione passata nelle retrovie sale addirittura al 3° posto. Le Ducati sembrano essersi un po’ nascoste per tutto il turno dimostrando solo nel finale il loro reale potenziale, che sembra davvero molto buono.

Ci aspetta un weekend di MotoGP davvero molto avvincente con Ducati e Honda che sembrano avere il miglior ritmo. Fuori dai giochi Yamaha, pessima, con Rossi solo 9° e Vinales ad annaspare nelle retrovie.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori