CONDIVIDI
Hafizh Syahrin
Hafizh Syahrin (©Getty Images)

Hafizh Syahrin correrà col team Tech3 nel prossimo test MotoGP in Thailandia, sul circuito di Buriram. Sarà lui a sostituire Jonas Folger in sella alla Yamaha M1 nella squadra di Hervé Poncharal. Il 16-18 febbraio appuntamento sulla pista thailandese.

Da giorni era nell’aria questa notizia e adesso è stata ufficializzata tramite un annuncio del team francese. Sono stati valutati più nomi che potessero rimpiazzare il tedesco, che a sorpresa qualche settimana fa ha comunicato l’intenzione di non correre il campionato MotoGP 2018. I candidati erano pochi, considerando che ormai quasi tutti sono contrattualmente impegnati. Poncharal, rimasto spiazzato da Folger, ha alla fine deciso di puntare sul 23enne malese.

Hafizh Syahrin con Tech3 nel test MotoGP in Thailandia

A Sepang la scelta era ricaduta su Yonny Hernandez, già sotto contratto con il team di Lucio Perdercini in Superbike. Adesso è il turno di Syahrin. Questo il comunicato di Tech3 “Per il prossimo test ufficiale MotoGP in Tailandia, Buriram, Monster Yamaha Tech3 richiede i servizi di Hafizh Syahrin. Con soli 23 anni, il pilota malese ha già quattro anni di esperienza in Moto2 e ora si sente più che pronto a fare i suoi primi passi nella classe regina del Motomondiale. Dopo tre entusiasmanti giorni di test nella nuovissima sede della categoria MotoGP, il team Monster Yamaha Tech3 insieme ai suoi partner valuterà le prestazioni del nuovo arrivo al fine di decidere una possibile corsa permanente relativa alla stagione 2018”.

La squadra di Poncharal valuterà se il malese sarà adatto o meno per guidare la Yamaha M1. Per Syahrin sarà un test a 360°. Non semplice, considerando che non ha esperienza in MotoGP. Però il pilota sarà motivato a dare il 100% per essere confermato un Tech3. Una grande chance da sfruttare.

MotoGP, le parole di Syahrin e Poncharal

Hafizh Syahrin ha così commentato il suo ingaggio momentaneo con Tech3: “Prima di tutto, voglio ringraziare Herve Poncharal per avermi dato questa opportunità e, naturalmente, l’intero team Monster Yamaha Tech3. Cercherò di fare del mio meglio durante questi tre giorni in Thailandia. Per me è un sogno diventato realtà poter guidare una moto della MotoGP. Devo ammettere che sono troppo entusiasta di avere questa possibilità. Spero di poter essere veloce e mostrare a tutti ciò di cui sono capace. Sono incredibilmente felice e non vedo l’ora di essere a Buriram, perché sarà la prima volta che potrò guidare una MotoGP. So che devo imparare molto sulla Yamaha YZR-M1 e sono ansioso di provare a capire come funziona la squadra perché so che sono molto esperti, quindi voglio sfruttare al massimo il loro contributo. Durante questo inverno mi sono allenato molto, ma spero che questo duro lavoro ripaghi e non vedo l’ora di iniziare questo test”.

Il pilota malese è impaziente di avere il primo vero contatto con una MotoGP. Hervé Poncharal sulla scelta di puntare sul rider asiatico ha dichiarato: “Sono davvero felice e onorato di avere la possibilità di avere Hafizh Syahrin con noi per il test di Buriram. Come tutti sanno, dal momento che Jonas Folger ha deciso che non poteva correre nel 2018, noi abbiamo cercato chi potesse essere il giusto sostitutivo. Dopo il test di Sepang, abbiamo avuto molti incontri ed è stato deciso che Hafizh Syahrin sarebbe stata un’ottima scelta per il team Monster Yamaha Tech3. Al momento, sono solo tre giorni, ma sono più che convinto che Hafizh ci mostrerà cosa può fare. È giovane, ha solo 23 anni, ha già fatto alcuni podi nella classe Moto2, cosa non facile. Si è classificato tra i primi 10 nella classifica finale della Moto2 nel 2017, un risultato enorme, perché so quanto sia dura questa categoria. Come ho sempre detto, avere un giovane pilota è molto più significativo per la squadra che avere un pilota già affermato. Facciamo il test, sono già pieno di entusiasmo e ottimismo. Molto presto dopo Buriram prenderemo una decisione definitiva”.

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori