CONDIVIDI
Esteve Tito Rabat
Esteve Tito Rabat (getty images)

Esteve ‘Tito’ Rabat dopo ben undici stagioni nelle classi inferiori e un titolo iridato in Moto2 ha deciso di fare il grande salto nella MotoGP. Il 26enne pilota catalano dalla prossima stagione correrà con il team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS dove avrà a disposizione una Honda RC213V Factory per giocarsi una delle più grandi possibilità della sua carriera, fianco a fianco con il suo compagno di allenamenti Marc Marquez e altri big del calibro di Jorge Lorenzo, Valentino Rossi, Dani Pedrosa e molti altri.

In un’intervista a ‘Mundo Deportivo’ Tito Rabat parla del campionato appena terminato dove ha dovuto cedere sotto i colpi di Johann Zarco, ma ha lascia la classe intermedia con un sorriso dato che nelle fasi finali ha chiuso con due pole e una vittoria. Ora bisogna farsi trovare pronti per i prossimi test prestagionali in programma dal 1° febbraio sul circuito di Sepang e prendere confidenza con la nuova moto: “L’obiettivo è quello di raggiungere il 100% di questi nove giorni di test pre-stagionali e ogni volta che si va in pista cercare di migliorare… Sono stato fortunato perché le nuove norme dovrebbero ridurre le differenze”.

Il futuro rookie della MotoGP ha espresso la sua modesta opinione sulla neo rivalità tra Valentino Rossi e Marc Marquez dopo il GP di Sepang: “Certe cose non fanno bene allo sport, ma la verità la conoscono solo Marc e Valentino… Valentino Rossi è ancora il mio idolo d’infanzia. Jorge Lorenzo è giusto che sia il campione visto che è stato il primo a finire le qualifiche”. In un’altra intervista a Sport.es Tito Rabat ribadisce: “Penso che sia qualcosa che solo loro (Marquez e Rossi, ndr) conoscono e solo loro possono dire. Solo Valentino e Marc sanno cosa è successo e da fuori non posso commentare, non posso dire nulla perché non sarebbe onesto”.