CONDIVIDI
Sepang Circuit
Getty Images

MotoGP, Test Sepang: programma, tempi e classifica

La pausa invernale è terminata e la MotoGP ritorna in pista per i primi test del 2019 al Sepang International Circuit dopo lo “shakedown” dei collaudatori dall’1 al 3 febbraio.

MotoGP, il lavoro dei sei costruttori

In casa Ducati occhi puntati sul nuovo telaio che per il momento non ha convinto al 100% Andrea Dovizioso, mentre Danilo Petrucci fa i conti con le alte temperature di Sepang e la mancanza di grip nell’ora di punta. Yamaha ha archiviato il discorso motore e adesso pensa agli altri aggiustamenti in termini di telaio ed elettronica oltre che di aerodinamica. Honda, al lavoro con Marc Marquez non in buone condizioni fisiche, sta decidendo quale specifica di motore adottare per la stagione MotoGP 2019, affidandosi soprattutto all’intuito e professionalità di Stefan Bradl.

Suzuki ha subito piazzato il secondo miglior crono nella prima giornata, a dimostrazione del buon lavoro svolto a 360 gradi dalla Suzuki. tante le novità in casa KTM, con un Lin Jarvis, boss Yamaha, che si è affacciato curiosamente al box austriaco. Aprilia punta a migliorare l’accelerazione e l’uscita di curva, con un Andrea Iannone non al 100% dopo aver fatto una cura di antibiotici.

Test Sepang, classifica day-1

1. Marc Márquez, Honda, 1:59,621
2. Alex Rins, Suzuki, 1:59,880
3. Maverick Viñales, Yamaha, 1:59,937
4. Tito Rabat, Ducati, 1:59,983
5. Danilo Petrucci, Ducati, 2:00,051
6. Valentino Rossi, Yamaha, 2:00,054
7. Takaaki Nakagami, Honda, 2:00,158
8. Andrea Dovizioso, Ducati, 2:00,197
9. Stefan Bradl, Honda, 2:00,214
10. Pol Espargaró, KTM, 2:00,313
11. Jack Miller, Ducati, 2:00,383
12. Franco Morbidelli, Yamaha, 2:00,460
13. Aleix Espargaró, Aprilia, 2:00,602
14. Cal Crutchlow, Honda, 2:00,681
15. Francesco Bagnaia, Ducati, 2:00,694
16. Miguel Oliveira, KTM, 2:00,902
17. Katsuyuki Nakasuga, Yamaha, 2:00,965
18. Fabio Quartararo, Yamaha, 2:00,985
19. Mika Kallio, KTM, 2:01,054
20. Johann Zarco, KTM, 2:01,121
21. Andrea Iannone, Aprilia, 2:01,249
22. Sylvain Guintoli, Suzuki, 2:01,286
23. Joan Mir, Suzuki, 2:01,432
24. Karel Abraham, Ducati, 2:01,627
25. Jonas Folger, Yamaha, 2:01,736
26. Hafizh Syahrin, KTM, 2:01,853

– Mehr bei SPEEDWEEK: http://www.speedweek.com/motogp/news/138755/Franco-Morbidelli-(12)-Keine-echte-Zeitenjagd.html

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori