CONDIVIDI

Doveva essere la giornata delle conferme in casa Ducati e del riscatto per le Yamaha, ma sul circuito di Losail, a breve distanza dal deserto del Qatar, la pioggia è scesa incessante costringendo piloti e team a dare forfait. Infatti secondo il regolamento non si può girare sotto i riflettori della luce artificiale quando piove, a causa dei riflessi pericolosi che la luce crea sull’acqua. Inoltre la Bridgestone non ha portato nessuna gomma da bagnato, dal momento che girare senza luce del sole è impossibile in caso di maltempo, quindi i test MotoGP vengono annullati.

Con il passare delle ore le speranze che la pista si asciughi si sono ridotte al minimo e dopo un via vai di piloti e meccanici fermi ai box si è deciso di chiudere la sessione di test IRTA in Qatar con un giorno di anticipo, visto che le previsioni meteo portano un ulteriore peggioramento in serata. Gli addetti ai lavori hanno trascorso il tempo con i loro smartphone e le immagini dalla pista araba sembrano surreali, sebbene nei mesi di marzo e aprile siano frequenti certi acquazzoni.

Domani ci sarà una giornata di test Michelin dove i team potranno scendere in pista con i loro collaudatori, ma soltanto Ducati e Honda hanno deciso di non mancare, con i tester Michele Pirro e Hiroshi Aoyama.

I test MotoGP invernali si concludono con le Ducati di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone al comando, in vista del primo Gran Premio del 2015 che si terrà sul medesimo tracciato il prossimo 29 marzo. Sarà solo in quell’occasione che capiremo i nuovi equilibri in pista. Pioggia permettendo!