CONDIVIDI
MotoGP (©Getty Images)

Nei mesi scorsi si è molto discusso sulla possibilità che in Formula 1 venga utilizzata la combustione dell’olio per migliorare le prestazioni dei propulsori delle monoposto. Tale tecnica però, a quanto pare, sarebbe applicabile anche in MotoGP. Per ora gli ingegneri hanno ancora teorie contrastanti sull’effettiva regolarità di tale cosa.

Come riportato da “Crash.net”, il direttore tecnico MotoGP, Corrado Cecchinelli, ha provato ad analizzare così la questione: “Credo che in teoria sia possibile anche in MotoGP. Se in Formula 1 lo fanno è per aggirare il limite del combustibile. In MotoGP non ci sono motori turbo, quindi non vedo il bisogno reale di applicare una cosa del genere”.

Nessun serbatoio flessibile

Cecchinelli ha poi continuato: “Applicare la combustione dell’olio alla MotoGP però sarebbe un processo complicato, inoltre da noi non ci sono limiti con il carburante come avviene in Formula 1, quindi sarebbe anche abbastanza inutile la cosa. Ripeto credo sia già complicato farlo con le auto, ancora di più con le moto, non so se qualcuno in MotoGP lo sta facendo, ma lo trovo davvero difficile”.

Il direttore tecnico MotoGP ha anche parlato dei problemi che tutto ciò comporta: “L’olio bruciato inoltre lascia dei depositi, quindi credo che se in Formula 1 stanno facendo una cosa del genere stanno utilizzando lubrificanti particolari. In MotoGP inoltre non credo che i team abbiano serbatoi diversi a seconda delle situazioni. Naturalmente avere una distribuzione del carburante adatta al momento sarebbe un bel vantaggio, ma al momento credo che tutti abbiano una sola conformazione di serbatoio”.

Insomma, come ripetuto più volte da Cecchinelli, la MotoGP è difficilmente paragonabile alla Formula 1 per una serie di palesi differenze meccaniche che intercorrono tra moto e monoposto. Inoltre, i regolamenti differenti delle due discipline, creano esigenze diverse.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori