CONDIVIDI
MotoGP logo
MotoGP logo (©Getty Images)

E’ a rischio la presenza del Gran Premio della Finlandia nel calendario del Motomondiale nel 2019. Era inizio agosto quando Carmelo Ezpeleta aveva annunciato questo nuovo ingresso. Ma nel frattempo sono sorti alcuni problemi.

E’ il noto portale Speedweek a rivelare che potremmo non vedere MotoGP, Moto2 e Moto3 correre al KymiRing, tracciato che si trova a 100 chilometri a nord di Helsinki. A dire il vero, la costruzione del circuito è ancora in corso ed sono proprio in questo ambito i problemi che fanno sorgere dubbi sulla possibilità che si corra lì nel 2019 o, ben che vada, nel 2020. I lavori sono molto indietro e al momento sembra che il cantiere sia praticamente fermo.

MotoGP, niente Gran Premio della Finlandia?

Finora sono stati investiti appena 8 milioni di euro, una somma bassa se pensiamo che per il Red Bull Ring in Austria ne sono stati messi oltre 100, considerando pure che a Spielberg non si è partiti da zero come invece si deve fare nel caso della Finlandia. C’è un problema di fondi per la realizzazione del KymiRing, dato che qualche investitore si è tirato indietro e dunque ha complicato il progetto. Ad esempio Antti Aarnio Wihuri, che in F1 sponsorizza il pilota finlandese Valtteri Bottas della Mercedes, ha dichiarato che considerava il circuito a nord di Helsinki un investimento non redditizio e che portare la MotoGP lì è un sogno irrealistico. Senza dimenticare che la zona individuata è soggetta a un clima rigido e lavorarci non è semplice.

Pare inoltre che la conferenza stampa di inizio agosto fosse un tentativo per attirare nuovi investitori, visto che già allora i fondi scarseggiavano. Ma sembra che sia stato tutto vano e che la realizzazione del KymiRing sia fortemente a rischio. Se non ci saranno sviluppi positivi nei prossimi mesi, il Gran Premio della Finlandia potrebbe saltare e non divenire il ventesimo appuntamento del calendario del Motomondiale, che per il 2018 farà registrare l’ingresso della Thailandia.

La Dorna, padrona e organizzatrice del Motomondiale, vedrebbe così fallire un altro progetto. Quello riguardante la Finlandia sarebbe il terzo, dopo quelli già sfumati in Cile e in Galles. Il Paese scandinavo sognava di fare il proprio ritorno, dopo l’ultimo GP corso lì ne 1992 a Imatra, ma ad oggi sembrano esserci poche chance.

 

 

Matteo Bellan