CONDIVIDI
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (getty images)

Il circuito del Sachsenring è un tracciato molto particolare, diverso da tutti gli altri, dove viene utilizzata la gomma asimmetrica per via delle numerose curve a sinistra. In Germania si giocherà un tassello importantissimo di questa stagione, con Valentino Rossi che comanda la classifica con dieci punti di vantaggio sul compagno di squadra Jorge Lorenzo, che su questa pista non ha mai vinto in tutta la sua carriera.

“Il Sachsenring è una tappa importante in questa stagione prima dell’intervallo del Mondiale”, ha ammesso il pesarese alla vigilia del GP di Germania, come riportato da Speedweek.com. “Sono molto soddisfatto di quello che abbiamo realizzato finora, in particolare con la nostra situazione punti. Siamo a dieci punti di vantaggio su Jorge, questo è importante. Ormai sappiamo i rapporti di forza”.

Il circuito tedesco “è diverso da tutti gli altri circuiti – ha spiegato Valentino Rossi -. E’ molto difficile, è molto piccolo e stretto, l’80% delle curve sono a sinistra. È simile a un ovale sterrato. Dobbiamo essere sempre molto attenti nelle poche curve a destra. Nel 2014 ho vissuto una brutta gara, è stata una ‘gara bagnata’, ma io non sono riuscito a finire tra i primi tre. Non ero abbastanza veloce in gara”, ha ricordato il pilota della Movistar Yamaha.

 

La scelta della gomma anteriore

Nel week-end sarà fondamentale adottare la giusta strategia degli pneumatici per puntare alla vittoria, anche perchè pochi decimi al giro possono fare la differenza in un campionato così competitivo: “Penso che per questo fine settimana la scelta della gomma anteriore può essere una chiave per la gara – ha aggiunto il Dottore come riferisce il sito Crash.net -. In effetti la Bridgestone porterà un sacco di pneumatici anteriori, perché vogliono essere sicuri di avere tutta la gamma per tutte le temperature durante il fine settimana”.

“Ho parlato molto con la Bridgestone e sono sicuro che questa volta su questa pista il pneumatico asimmetrico può essere un aiuto. Questa è solo un’idea, dobbiamo aspettare domani, provare il pneumatico e capire se può portare qualche vantaggio rispetto a quella normale. La scelta insolita delle gomme insolito riflette un layout del circuito insolito”.

A giocare un ruolo importante sarà anche il meteo che spesso si alterna tra umido e secco: “Qui le condizioni meteo sono sempre difficili quindi dovremo cercare di essere pronti per tutte le condizioni – ha concluso Valentino Rossi – . E’ molto importante mantenere la concentrazione al 100% fino a domenica e dopo pensare alle vacanze”. Adesso c’è in gioco un tassello importante per ambire al decimo titolo mondiale in carriera.