CONDIVIDI
Jonathan Rea (Getty Images)

Jonathan Rea negli ultimi anni ha costruito la propria leggenda nel campionato Superbike. Con i 3 titoli vinti sin qui è già uno dei piloti più vincenti della storia di questo campionato, il suo obiettivo però è quello di affiancare nel 2018 Carl Fogarty diventando quindi il più vincente di sempre nella categoria.

Come dichiarato ai nostri microfoni qualche mese fa, Jonathan Rea però avrebbe un pallino fisso per il futuro. Cioè quello di approdare finalmente in MotoGP. Il suo desiderio però sarebbe quello di farlo con un team importante che gli garantisca una moto competitiva.

MotoGP solo con moto competitiva

Jonathan Rea però a quanto pare proprio su questo tema avrebbe litigato con un tifoso. Tale Steve Densley, infatti, attraverso il proprio profilo twitter avrebbe così scritto: “Rea non ha quello che serve per la MotoGP. Grande in Superbike, ma un suo passaggio sarebbe la fine della sua carriera. Solo il più grande tra i grandi sopravvive al Paddock dei GP”.

Questo commento però non è sfuggito a Jonathan Rea che ha subito replicato: “Personalmente non sono d’accordo mio caro, ma grazie al fatto che mi hai menzionato nel tuo stupido commento ti sei guadagnato lo status di bloccato. Buona giornata”.

Insomma sul capitolo MotoGP Rea sembra avere il nervo scoperto. Una cosa è certa, il britannico continuerà a gareggiare in Superbike finché non arriverà l’offerta giusta dal Motomondiale. Non c’è dato sapere se il passaggio sarà prolifico di successi o meno. In questi anni i piloti hanno dimostrato che è complicato cambiare categoria sia in un senso che nell’altro, non ci resta che aspettare e vedere.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori