CONDIVIDI
Michelin Motorsport
photo Facebook

MotoGP Jerez | Michelin pronta alla sfida del nuovo asfalto andaluso.

La Michelin e la MotoGP approdano in Europa, sul circuito di Jerez, per il primo di 11 eventi consecutivi nel continente. Lungo 4,42 km, con 5 curve a sinistra e 8 a destra e un rettilineo di 607 metri, è uno dei tracciati più amati dai piloti del Motomondiale che qui spesso si soffermano per test privati e collettivi nel corso dell’anno.

Il fornitore unico francese dovrà fare i conti con il nuovo asfalto, ma a differenza di Rio Hondo e Austin ci sono già dati a disposizione sulle proprietà della pista. Saranno disponibili pneumatici Michelin Power Slick morbidi, medi e duri anteriore e posteriore, davanti simmetrici, al posteriore asimmetrici, più dure sul lato destro, per far fronte allo stress supplementare che una parte del pneumatico dovrà affrontare in quella direzione. In caso di pioggia Michelin metterà a disposizione le Power Rain morbide e medie con il lato destro più duro.

Michelin Motorsport
photo Facebook

Jerez occasione speciale per Michelin

L’evento europeo inaugurale dell’anno segnerà anche un’occasione molto speciale per la Michelin, dato che il giorno della gara vedrà il suo 400° vincitore della classe regina ad utilizzare pneumatici Michelin. Da quando si è unita al
Campionato del Mondo di motociclismo nel 1973 la Michelin ha conquistato la vittoria nel 73% delle gare in cui ha gareggiato
durante l’era aperta, con 39 vittorie da quando la Michelin è tornata nel campionato come fornitore unico della classe MotoGP.

“Dopo tre gare molto impegnative e tre test pre-stagionali, è bello tornare in Europa, ma il compito che ci attende non è meno difficile – ha dichiarato Piero Taramasso, responsabile moto di Michelin Motorsport -. Stiamo andando su un’altra pista che è stata riasfaltata, quindi non abbiamo dati reali su come si esibirà durante un weekend di gara, ma siamo stati in grado di raccogliere informazioni dai test che hanno condotto lì. Siamo in grado di portare una gamma di pneumatici che riteniamo si adattino idealmente al nuovo manto e dare a tutti i piloti la migliore opportunità di fare la scelta ottimale per adattarsi al loro stile e alle loro moto”.