CONDIVIDI
Maverick Vinales
Maverick Vinales (getty images)

Maverick Vinales è un giovanissimo pilota promettente che può già vantare un titolo iridato in Moto3 nel 2013. Dopo un’infarinatura generale in Moto2 lo spagnolo si è subito dimostrato pronto al grande salto nella MotoGP, dove ha concluso una grande stagione in sella alla Suzuki, terminata al 12° posto con 97 punti, a brevissima distanza dal già esperto compagno di squadra e connazionale Aleix Espargaro.

Soprattutto nelle prove libere e nelle qualifiche Vinales ha mostrato i suoi colpi di genio, per poi essere frenato da una moto ancora in divenire e che nella prossima stagione potrebbe regalare buone soddisfazioni. Nonostante possa essere tentato da altre scuderie Maverick spera di proseguire ancora a lungo con la Suzuki e di poter contare su una moto all’altezza degli avversari.

“La Suzuki è stata la prima a puntare su di me, sono sempre stato un pilota fedele al mio team e quindi penso che se farà una buona moto sarà molto difficile che io vada via”, ha detto Maverick Vinales ai microfoni di Sky Sport. E un accenno allo scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez, che ha contrassegnato in maniera indelebile la stagione 2015, pare inevitabile: “Ho vissuto la situazione a metà: Valentino è il mio idolo, Marc e Jorge sono miei connazionali, quindi mi sono trovato un po’ in mezzo. Però penso che sia un peccato che Valentino sia dovuto partire dall’ultimo posto (a Valencia, ndr), sarebbe stato bello vedere una lotta tra Valentino e Jorge magari all’ultimo giro. Entrambi meritavano di vincere il campionato, secondo me Valentino ha fatto la miglior stagione della sua carriera… Valentino è il mio idolo, lo sanno tutti – ha concluso il 20enne della Suzuki -, mi dispiace che sia partito ultimo”.