CONDIVIDI
MotoGP Box Suzuki
photo Facebook @suzukimotogp

MotoGP: Marc VDS sceglie Suzuki, salta l’accordo con Yamaha

Marc VDS e Suzuki potrebbero ufficializzare la nuova partnership nel week-end di Austin. Il rapporto tra il team di Michael Bartholemy e Honda è andato in frantumi dopo l’addio di Jack Miller e le richieste non soddisfatte da parte di HRC. Yamaha sembrava il partner logico per la squadra belga, ma probabilmente la casa di Hamamatsu ha offerto qualcosa in più.

La perdita di Miller e l’ingaggio di Pramac è stato un duro colpo per Marc VDS che non ha mai digerito l’indifferenza della casa nipponica. Honda non ha voluto soddisfare alcune piccole richieste dell’australiano in merito ai motori e altri aggiornamenti. Ma non c’è solo questo. Bartholemy si è sempre sentito trattato “come la quinta ruota di un’auto”. L’anno scorso Honda ha proposto il rinnovo di contratto per una sola stagione, una decisione che ha spiazzato i vertici della scuderia belga. Inoltre sarebbe stato impensabile chiedere almeno una moto al pari delle ufficiali per Franco Morbidelli, considerando che viene fornita già a Cal Crutchlow.

Salta la trattativa con Yamaha

Yamaha sembrava il team Factory in pole per firmare con Marc VDS, ma evidentemente l’accordo non è stato trovato. Quasi certamente dal prossimo campionato Suzuki fornirà quattro moto ufficiali, due al team di fabbrica e due al team satellite. L’affare sarebbe andato in porto già in Argentina, quindi in Texas potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale. Resta da capire dove si sposterà adesso il baricentro della casa di Iwata, se su Avintia o Angel Nieto Team, con il secondo favorito sul primo. Comunque vada dal 2019 Aprilia sarà l’unico team a non avere una squadra satellite e Ducati l’unico ad avere due team satelliti. E dopo l’annuncio tra KTM e Tech3 i giochi sembrerebbero quasi fatti.

Luigi Ciamburro

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori