CONDIVIDI
Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

Prima di mettere la parola fine a questa lunga stagione 2015 Repsol Honda si appresta a tre giorni di test sul circuito di Aragon, dove cercherà di raccogliere dati preziosi in vista dello sviluppo della nuova RC213V 2016. La MotoGP si appresta alla rivoluzione gomme ed elettronica e sarà quindi fondamentale farsi trovare pronti per il prossimo campionato, dal momento che ci potrebbero essere sorprese inattese da parte della concorrenza, vedi Ducati e Suzuki.

Come da tradizione al martedì Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno rivolto un saluto ai loro tifosi sul loro blog Repsol. Il campione di Cervera ha ricordato i tre giorni trascorsi al fianco di 20 ragazzini in occasione dello ‘Junior Motor Camp’ a Rufea: “Trascorrere del tempo con questi bambini entusiasti è incredibilmente gratificante. Vorrei ringraziare mio fratello per avermi dato una mano, soprattutto con i più piccoli. Ci siamo divertiti! Sono sicuro che lo rifaremo l’anno prossimo – ha ammesso il pilota spagnolo della Repsol Honda -. Abbiamo anche avuto l’opportunità di incontrare e parlare con Nico Rosberg, un pilota spettacolare. Provate a immaginare come erano eccitati i bambini! E’ stato un piacere stare con lui a Rufea”.

Marc Marquez sarà impegnato per questo ultimo week-end di novembre a Jerez, prima di prendersi una pausa e ricominciare l’1 febbraio a Sepang: “Stiamo viaggiando a Jerez per iniziare una sessione di test che durerà tre giorni. Lavoreremo particolarmente sull’elettronica e le nuove gomme. Queste due aree sono molto importanti e abbiamo bisogno di girare il più possibile per vedere dove possiamo migliorare”. Poi nel fine settimana ci sarà una cena con il suo fan club prima di staccare la spina e dedicarsi ad un po’ di relax. Ma guai a tralasciare gli allenamenti, perchè nel 2016 Marc Marquez non vuol mancare all’appuntamento con il titolo mondiale.