CONDIVIDI
Valentino Rossi e Marc Marquez
Valentino Rossi e Marc Marquez (getty images)

Fino all’ultimo Gran Premio d’Australia a Phillip Island il rapporto tra Valentino Rossi e Marc Marquez sembrava essere molto buono. I due non si potevano definire grandi amici, ma parevano esserci rispetto e stima reciproca. Ma poi si è rotto qualcosa quando il pilota Yamaha nella conferenza stampa in Malesia ha accusato lo spagnolo di averlo ostacolato volutamente nella corsa australiana al fine di favorire Jorge Lorenzo. Tra i due nella gara di Sepang è accaduto quel che sappiamo e ciò ha provocato nuove polemiche, così come l’epilogo di Valencia.

Il rapporto tra i due è pessimo e appare irrecuperabile. Marc Marquez, però, ha dichiarato di essere disponibile a riappacificarsi con Valentino Rossi chiarendosi con lui e arrivando a una stretta di mano. Concetti che ha ribadito anche di recente quando è tornato a raccontare ciò che è accaduto ai microfoni della CNN: “Fino al giovedì della Malesia il rapporto era molto buono. Lui ha creato molto più di quanto fosse normale e ciò non va bene per il motociclismo. Il problema è che poi troppe persone hanno parlato della situazione e così per Valencia mi sono detto che dovevo vincere perché altrimenti lui si sarebbe lamentato”.

Ma a Valencia è arrivato secondo dopo essere stato tutto il tempo a poca distanza da Jorge Lorenzo e aver reagito solo quando Daniel Pedrosa lo ha attaccato, comportamento che ha destato sospetti e che Marc Marquez ha spiegato così: “Lorenzo era più veloce, ha fatto anche il record della pista. Non potevo superarlo, non potevo vincere. Il mio obiettivo è sempre quello di vincere”. Lo spagnolo non ha convinto né Valentino Rossi e neppure molti tra piloti, giornalisti e altri addetti ai lavori,

Il talento della Honda, nonostante le accuse del rivale italiano, rimane comunque disponibile a un chiarimento: “Ho già detto a Valencia a Valentino che ‘La mia mano è qui,’ e io voglio il meglio per il motociclismo, e credo che la cosa migliore è quella di essere in un buon rapporto con lui. A Valencia aveva appena perso il titolo ed era logorato. Capisco la situazione e non ho pensato a ciò che detto. Ma spero che nel 2016 con una nuova stagione avremo un nuovo rapporto e dimenticheremo il passato”.