CONDIVIDI
Livio Suppo
Livio Suppo (getty images)

Livio Suppo e Honda Racing Corporation hanno tenuto una conferenza stampa alla vigilia del GP di Valencia per discutere i recenti avvenimenti, soprattutto alla luce della sentenza finale del Tas di Losanna, che ha respinto il ricorso di Valentino Rossi condannandolo a partire dall’ultima fila in una delle gare più importanti della sua carriera.

Honda Racing Corporation ha tenuto una conferenza stampa prima del Gran Premio di Valencia per chiarire la situazione che circonda gli eventi recenti e di chiarire diverse dichiarazioni fatte sulla stampa nelle ultime settimane.

“Non abbiamo giudicato la decisione della direzione di gara e non giudichiamo neanche questa. Non è un nostro compito – ha detto il team principal della Honda -. Pensiamo che la situazione sia già abbastanza tesa e abbiamo deciso questa mattina, quando non sapevamo niente della decisione del Tas, che se avessimo detto qualcosa oggi, qualcuno avrebbe potuto pensare che ancora una volta la Honda e Marquez cercavano di influenzare e mettersi in mezzo a questo mondiale”.

“Ma noi vogliamo che sia chiaro: Marc non ha mai cercato di fare niente per influenzare questo mondiale, ha fatto le sue gare, ha tolto dei punti a Jorge a Phillip Island, ha fatto una battaglia con Valentino, che è stata una battaglia di entrambi, per cui anche Valentino poteva mollare e non lo ha fatto, e abbiamo preferito non dire nulla in questo momento – ha concluso Livio Suppo a Sky -. Non vogliamo che qualcuno pensi che noi siamo contro Valentino”.