CONDIVIDI
Valentino Rossi a Le Mans
Valentino Rossi a Le Mans (©Getty Images)

La seconda sessione di prove libere del GP di Le Mans si apre con la grande e attesissima notizia del rinnovo di Andrea Dovizioso con Ducati. Nel turno pomeridiano si registrano le cadute di Scott Redding, Franco Morbidelli, Pol Espargarò, Danilo Petrucci e Cal Crutchlow. Valentino Rossi è entrato in pista con la hard al posteriore lavorando in maniera un po’ diversa dagli altri piloti che hanno optato per la media, impiegando due moto con setting differente.

In casa Honda hanno scartato il forcellone in carbonio, portando ai box quattro RC213V con forcellone in alluminio, ma non è escluso che venga riproposto nella giornata di domani. Sia Marc Marquez che Dani Pedrosa hanno optato per la carena aerodinamica seppur con piccolissime differenze tra le due. Nonostante Le Mans sia un circuito favorevole alle Yamaha, HRC sembra aver fatto un altro passo avanti negli ultimi test di Jerez e del Mugello della scorsa settimana, scavando un ulteriore gap dagli avversari.

Jorge Lorenzo prosegue con il lavoro di comparazione dei telai, ma dovrebbe scegliere di proseguire con lo stesso telaio di Dovizioso. Il forlivese sta dimostrando un ottimo passo gara nella prima giornata di prove e piazza il miglior crono in 1’31″971 davanti a Marc Marquez (con gomma hard) e alle Yamaha di Rossi e Vinales a poco più di due decimi di distanza. Nella top-10 ancora una volta la KTM di Pol Espargarò.

1
A. DOVIZIOSO
1:31.936
2
M. MARQUEZ
+0.168
3
V. ROSSI
+0.243
4
M. VIÑALES
+0.268
5
J. ZARCO
+0.343
6
J. MILLER
+0.366
7
P. ESPARGARO
+0.478
8
D. PEDROSA
+0.530
9
A. ESPARGARO
+0.636
10
J. LORENZO
+0.640