CONDIVIDI
Jorge Lorenzo GP Valencia 2015
Jorge Lorenzo (getty images)

A sentir parlare Jorge Lorenzo le polemiche in casa Yamaha sembrano rientrate o facilmente risolvibili. O forse è un modo per tenere a bada gli animi in vista dell’ultima gara a Valencia, dove il maiorchino è a un passo dalla conquista del suo terzo titolo iridato in MotoGP.

Il Tas di Losanna ha respinto la richiesta di Valentino Rossi di annullare la penalizzazione inflittagli a Sepang, quindi partirà dall’ultima fila. Un bel vantaggio per Lorenzo che potrà correre quasi sul velluto…

“Quello che ho detto a Sepang l’ho detto a Sepang. Ora siamo a Valencia. Ora voglio parlare della gara, di tutto il resto potrei parlare lunedi. Ora mi concentro sul finale”, ha dichiarato alla stampa. Jorge Lorenzo nega di avere intenzione di cambiare team e assicura che anche nel 2016 sarà un pilota Yamaha: “Sono grato di poter guidare per la Yamaha. Sono felice di lottare per il mio terzo titolo mondiale in MotoGP. Sono orgoglioso di avere l’opportunità di vincere la Coppa del Mondo. Sono una persona felice. Ho la possibilità di mostrare il mio potenziale e di godere la mia vita, che è breve, ma allo stesso tempo bella”.

Per quanto riguarda la decisione (a suo favore) del Tas di Losanna il pilota spagnolo adesso sembra non interessarsi più: “Anche se la pena fosse stata abolita, non sarebbe cambiato nulla per me. Cerco sempre di ottenere il massimo da me e dalla moto. Questo farò domenica. Voglio svolgere la gara più bella della mia carriera”.

Ma nel 2016 come sarà la convivenza con Valentino Rossi: “Entrambi abbiamo un contratto per il 2016. Nulla è cambiato. La mia intenzione è di chiudere la carriera con Yamaha. Voglio rimanere per sempre con la Yamaha. Ci sono in ogni matrimonio incoerenze e piccoli litigi. Questo può accadere anche tra noi. Ma il nostro rapporto non cambierà. Valentino e io formiamo una delle migliori squadre del mondo, come ho già detto molte volte – ha precisato Lorenzo -. Nulla cambierà”.

Poco conta che lo sponsor Movistar abbia deciso di annullare la festa di premiazione in programma giovedì 12 novembre e che il marchio Sector abbia liquidato il maiorchino: “Questo tema non ha nulla a che fare con me e la pista”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori