CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo è pronto per ritentare l’assalto alla leadership fallito due settimane fa ad Assen, dove ha racimolato un importante terzo posto in una gara in salita sin dalle prove libere. Il pilota maiorchino dista 10 lunghezze in classifica dal compagno di squadra Valentino Rossi, ma al Sachsenring si prevede un ritorno di Marc Marquez in testa al gruppo, senza dimenticare l’incognita Ducati.

Per chiunque sarà fondamentale partire dalla prima fila per non perdere terreno dagli avversari sin dai primi giri, dal momento che la lotta per la vittoria sarà decisa sui decimi di secondo. Jorge Lorenzo non nasconde di non avere un buon feeling con il circuito tedesco, ma quest’anno la Yamaha YZR-M1 può dirsi la moto migliore del campionato, almeno fino a prova contraria.

“In teoria Sachsenring è una pista peggiore per noi rispetto a quella di Assen. Non è mai stata adatta alla Yamaha perfettamente in passato, quindi è un circuito molto impegnativo – ha detto il pilota spagnolo in una nota ufficiale -. Non ho mai vinto in Germania, quindi sono ansioso di salire sul gradino più alto, almeno una volta. Non si sa mai, forse potrebbe accadere in questa stagione perché è stato un po’ strano. Amo Assen, ma quest’anno qualcosa è cambiato e non ho trovato il perfetto set up per essere più competitiv – ha spiegato Jorge Lorenzo -. Durante la gara ho lottato più di quanto mi aspettassi, ma abbiamo capito come risolvere per il futuro”.

Adesso nel GP di Germania sarà importante non perdere ulteriore terreno in classifica nei confronti di Valentino Rossi: “Il Sachsenring è un buon circuito con una bella atmosfera e un sacco di fan. In passato sono stato vicino a vincere un paio di volte, ma non ci sono mai riuscito – Quest’anno le prestazioni della nostra moto sono buone – ha concluso Jorge Lorenzo -, quindi credo che possiamo raggiungere obiettivi superiori a quelli negli ultimi anni”.

 

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori