CONDIVIDI

Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Dovizioso? Sono stufo”

Jorge Lorenzo è sconvolto dalle ultime dichiarazioni rilasciate dal suo compagno di squadra Andrea Dovizioso alcuni giorni fa al quotidiano MARCA. In quell’intervista, il pilota italiano ha nuovamente insistito sul fatto che il metodo utilizzato dallo spagnolo con la Ducati non è il metodo più appropriato per vincere le gare e ha dichiarato di non aver cambiato idea nonostante le due vittorie del maiorchino. “Lorenzo non è stato ingaggiato per vincere due gare, quindi non cambio idea”, ha detto il forlivese.

Oggi, a Brno, Jorge Lorenzo ha alluso a queste parole del suo compagno di squadra. “Sinceramente sono un po’ stufo di questa situazione, perché quando ero in difficoltà e ha ottenuto vittorie ero lì sotto il podio ad applaudirlo”, ha detto lo spagnolo della Ducati a Movistar MotoGP. “D’altra parte, come ti ho detto in Argentina e le mie dichiarazioni sono state molto sorprese perché la gente non capiva perché l’ho detto, come puoi vedere, avevo ragione”, aggiunge lo spagnolo, riferendosi a un’intervista rilasciata lo scorso aprile in cui ha assicurato che Dovizioso ha sempre cercato di indebolire il suo morale.

“Penso che il mio metodo non sia andato male nella mia carriera, ho vinto tre campionati del mondo MotoGP, 46 vittorie, nel mio secondo anno in Ducati sono regolarmente più veloce di lui, forse dovrei ricominciare a studiare un po’ il suo metodo, giusto? Se nella sua migliore stagione ha fatto il secondo, quando tutto è andato perfetto ha fatto il secondo… se non è quarto o settimo normalmente”. Nonostante tutto Jorge assicura che l’atmosfera nel box sia buona, del resto la sua presenza ha i giorni contati.

L’attenzione meglio rivolgerla alla gara di Brno e sostituire le parole con i fatti. Ovviamente il discorso iridato sembra quasi archiviato, solo Marc Marquez può perdere il titolo. “Praticamente solo lui potrebbe perderlo facendo molti errori e cadere, ma è difficile perché ha molta esperienza, ha imparato dagli errori ed è complicato. Ma in MotoGP in questi anni con così tanta uguaglianza può succedere di tutto, non ci concentriamo sul campionato, anche cercando di ottenere la seconda o la terza posizione, se no nel cercare di salire sul podio tutte le volte che possiamo e provare a vincere alcune gare”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori