CONDIVIDI
Jonas Folger
Getty Images

MotoGP, Jonas Folger: “Elettronica Yamaha diversa da Tech3”

Lo sviluppo della Yamaha M1 2019 ruota anche intorno al collaudatore tedesco Jonas Folger, tornato in MotoGP dopo i problemi di salute della scorsa stagione. I risultati e i tempi sul giro di Valencia sono provvisoriamente trascurabili.

Il vero lavoro di prova inizierà per Jonas solo durante il test dal 1° al 3 febbraio a Sepang, quando ci saranno tutti i test team del Campionato del Mondo MotoGP, mentre i piloti regolari gireranno al test IRTA dal 6 all’8 febbraio a Sepang. Nel day-2 di Valencia Jonas Folger ha riportato una brutta caduta senza conseguenze fisiche, ma la sua M1 è andata semidistrutta. “Non è stato facile perché l’elettronica è molto diversa da quella che avevamo in Tech3”, ha detto in un’intervista a Speedweek.com.

>>> Per tutte le news aggiornate di MotoGP LEGGI QUI <<<

Il collaudatore ha avuto a disposizione una moto 2018 senza il nuovo motore e non sarà presente a Jerez. “Testeremo nuove parti per il team ufficiale a Sepang l’anno prossimo. Questo test è solo per me, per così dire, e sto imparando a capire la moto con questa nuova elettronica… Nella squadra ufficiale c’è generalmente più elettronica che interviene mentre guida e rallenta un po’ tutto. Lo scopo è risparmiare le gomme. Questo è ovviamente difficile in termini di tempo sul giro. Ma sono ancora lontano dai tempi migliori. Prima devo occuparmi dell’elettronica e adattarmi ad essa. Solo allora possiamo lavorare sul set-up, aggiustare le cose e così via”.

Al momento non sono state annunciate wild card, sarà tutto deciso il prossimo anno. Il sogno è poter correre al Sachsenring dove un anno fa ha ottenuto un podio davanti al suo pubblico. “Avremo Misano e Mugello come piste di prova, forse Aragona. Ogni produttore deve scegliere tre tracce di prova. Inoltre, ho i test IRTA a Sepang e in Qatar”. Le sue condizioni di salute non sono ancora ottimali, ma in netto miglioramento: “Il passo indietro in MotoGP mi fa sicuramente bene. Non sono adatto per essere al 110 percento… Ero un po ‘nervoso quando è iniziato ieri e dopo essere stato lontano dal paddock per più di un anno. Per la prima volta ho incontrato di nuovo tutte le persone”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori