CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Sin dal venerdì di prove libere del GP di Jerez Valentino Rossi aveva accusato qualche problema di feeling con la sua Yamaha YZR-M1, ma il quinto posto nelle qualifiche ha aperto uno spiraglio di ottimismo. Guadagna una posizione in partenza, ma già dopo i primi giri perde troppi decimi preziosi per superare Espargaro, fino a quando diventa troppo tardi guadagnare terreno dai due fenomeni spagnoli Jorge Lorenzo e Marc Marquez, che rosicano rispettivamente 9 e 4 punti al pesarese.

Nel finale di gara il campione di Tavullia ha cercato un timido attacco al pilota della Repsol Honda, ma azzardare troppo sarebbe stato pericoloso e poco proficuo. Meglio usare la terza, perchè vincere ogni gara sarà impensabile per chiunque in questo Mondiale al cardiopalma. Il terzo posto va bene a Valentino che, grazie al terzo posto, mantiene il primato in classifica iridata e guadagna il 200esimo podio in carriera.

“Purtroppo ho perso un po’ di terreno all’inizio – ha spiegato Valentino Rossi come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’ – poi in gara ero un po’ più veloce. Ho cercato di prendere Marc ma non ero a postissimo, tutto il week end è stato difficile, avrei rischiato troppo. Il 200° podio va bene, farò meglio la prossima volta”. Una promessa che di certo sarà mantenuta!