CONDIVIDI
Johann Zarco
Johann Zarco (photo Twitter)

MotoGP Jerez, Test: tempi e classifica finale.

La giornata di test ufficiali a Jerez de la Frontera si è conclusa con il miglior crono di Johann Zarco che sorprende ancora una volta dopo il podio nella gara di ieri. Il francese ferma il cronometro a 1’37″730. “Il test di oggi è stato positivo per me e sono abbastanza contento di essere così veloce – ha dichiarato Zarco -. Durante tutto il weekend di Jerez mi sentivo bene, quindi l’obiettivo era continuare a provare le cose con il setup e continuare a divertirmi in sella alla moto. Ho capito molte cose durante la gara, comunque l’obiettivo era trovare più grip e usare bene la moto e al momento sta andando abbastanza bene, non ho provato nessuna nuova parte, quindi stavamo solo lavorando per migliorarci. Ho fatto l’1’37.7 nel pomeriggio, il che significa che il nuovo pneumatico Michelin ha funzionato bene”.

Miller e Ducati Pramac

Assente il team Ducati, per Pramac Racing in pista c’era Jack Miller che ha lavorato su alcuni dettagli utili per curvare meglio, oltre che sulla nuova gomma posteriore portata da Michelin. “È bello fare un piccolo test dopo il weekend di gara, in particolare puoi lavorare su cose che forse non hai il tempo di cambiare nelle sessioni, ma siamo stati in grado di trovare alcuni piccoli miglioramenti, specialmente nelle curve più lente, che era il nostro problema principale ieri in gara”, ha ammesso l’australiano. “Quindi abbiamo fatto un piccolo passo in quell’area, ma abbiamo ancora un po ‘di lavoro da fare. Sto ancora imparando e adattandomi alla Ducati, ma sento che siamo in una buona posizione ora e non vedo l’ora che arrivi Le Mans , perché la difficile accelerazione delle curve lente è una cosa fondamentale per Le Mans e penso che possa aiutarci molto”.

Honda e l’aerodinamica

Dani Pedrosa e Marc Marquez hanno provato delle nuove carene aerodinamiche sulle loro Honda ed alcuni aggiornamenti di elettronica che consentiranno di fare un ulteriore passo avanti alle RC213V. Proverà nuovamente l’aerodinamica nell test del Mugello e, a seconda del risultato, deciderà se utilizzarla nel weekend a Le Mans. “È stata una buona giornata di test, non abbiamo fatto molti giri, ma abbiamo completato il programma che avevamo pianificato, lavorando principalmente sul pacchetto aerodinamico – ha detto Marc Marquez -. Abbiamo trovato alcuni aspetti positivi, ma abbiamo bisogno di ulteriori conferme su un circuito diverso perché avremo solo la possibilità di omologare un’altra carena in questa stagione, tutto sommato, ho avuto un buon feeling con la moto, come successo ieri”.

Brutto incidente per Thomas Luthi, ma fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze.

1
J. ZARCO
1:37.730
2
C. CRUTCHLOW
+0.217
3
D. PEDROSA
+0.250
4
M. VIÑALES
+0.409
5
M. MARQUEZ
+0.502
6
F. MORBIDELLI
+0.558
7
T. RABAT
+0.574
8
T. NAKAGAMI
+0.714
9
J. MILLER
+0.856
10
V. ROSSI
+0.943