CONDIVIDI
Andrea Iannone (Getty Images)

MotoGP| Iannone: “Oggi il migliore, non un c******e”

Freschissimo di annuncio di addio alla Suzuki al termine di questa stagione Andrea Iannone ha iniziato con una nota positiva il weekend del Mugello della MotoGP. Questo venerdì il pilota di Vasto è stato l’unico a scendere sotto l’1’47” staccando di 3 decimi la Yamaha di Maverick Vinales e di mezzo secondo la Honda del leader della generale Marc Marquez.

Penso di essere stato il migliore, ma oggi non serve a niente“, ha confidato alla fine delle due sessioni. “Conta quello che si riuscirà a fare domenica quando si accenderà il semaforo. A mio avviso saremo tutti vicini. In questi mesi in tanti mi avete dato del c******e e io me lo sono preso in silenzio. Oggi posso rispondervi con lo stesso appellativo“.

In seguito interrogato sull’incidente che durante il turno mattutino ha visto coinvolto Michele Pirro, il #29 ha detto: “Ho visto quello che hanno fatto vedere nel reply in tv. Io stavo uscendo dai box e, purtroppo, l’ho visto cadere. Ha dato una botta fortissima e meno male che è cosciente e se l’è cavata bene, perché quando cadi a oltre 340 km/h non è mai facile”.

Piuttosto sicuro di sé il centauro abruzzese ha fatto quindi spallucce all’appunto del ducatista Danilo Petrucci per cui il dosso di fine rettilineo del circuito toscano sarebbe abbastanza fastidioso. “Può essere, io però, detengo il record di 354 km/h su quel dritto. Riesco a tenere la moto molto stabile e ho una linea mia che è diversa da tutti gli altri. Diciamo che ci vogliono le palle come sempre. Noi le abbiamo e non temiamo nulla“, la sua puntualizzazione.

Infine, a proposito di possibili interventi di riduzione del balzo Iannone ha consigliato: “Potrebbe starci, oppure si potrebbe fae andare tutte le MotoGP 10 km/h più piano in quel punto, ma è difficilissimo, perché nelle altre piste raggiungiamo punte alte, ma non ci sono degli stessi scollinamenti”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori