CONDIVIDI
Jack Miller
Getty Images

MotoGP, i fratelli Espargarò contro Jack Miller

Dopo la partenza dalla quarta posizione in griglia Jack Miller è stato autore di una grande partenza, incollandosi agli scarichi di Andrea Dovizioso. Ma l’australiano, in sella ad una Desmosedici ufficiale, dotata del deflettore incriminato, dopo appena un giro ha accusato problemi alla sella.

Miller ha rallentato, ha guardato la GP19 verso il basso e sul rettilineo del traguardo improvvisamente ha lanciato la seconda sella della sua Ducati. “Il sedile è incollato al telaio e il telaio è dipinto”, spiega l’australiano. “Ma la vernice non era abbastanza forte, e la colla ha strappato il sedile e la vernice.” Nelle tre curve veloci a destra (12, 13, 14) sono quasi caduto dalla moto perché il sedile era rotto, poi sembrava essersi chiuso di nuovo, ma poco dopo è ricaduto”.

Quando finalmente Miller ha capito quello che stava succedendo, il sedile era piegato, l’ha gettato via e ha provato a continuare. ma dopo dieci giri ha preferito tornare ai box per sicurezza. “Quando ho buttato via la sella, ero già fuori dalla top 10. Sono stato in grado di recuperare un po’, ma negli angoli il mio sedere continuava a scivolare fuori, quindi mi dovevo sedere relativamente centrale sulla moto con una pendenza superiore alla media, perché avevo distrutto il fianco della mia gomma anteriore. Alla fine Nakagami e Aleix (Espargaro) sono stati in grado di superarmi di nuovo e sono quasi caduto un paio di volte, quindi ho deciso di rinunciare, altrimenti, probabilmente mi sarei schiantato”.

Le critiche dei fratelli Espargarò

Per il suo gesto di aver buttato via il sedile sulla pista, Miller ha ricevuto alcune critiche dopo la gara. “Non è stato bello, puoi avere problemi, ma buttare un pezzo così grande di carbonio sui tuoi avversari… Ero completamente in frenata e improvvisamente ho visto una grande parte volare verso la mia testa, non dovresti farlo”, si è lamentato Pol Espargaro. Anche suo fratello Aleix Espagaro ha criticato il gesto di Miller: “Era una situazione molto pericolosa, al momento era molto caotico in pista, e poi Jack ha guidato linee strane, penso che avesse un problema e stavo attraversando un periodo difficile. Questo mi è costato molto tempo e parte della mia gara, perché poi viaggiavo veloce”.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori