CONDIVIDI
Graziano Rossi
Graziano Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi è tornato protagonista indiscusso in questo inizio di Mondiale 2015 della classe MotoGP. Due vittorie e un 3° posto in 3 gare gli stanno garantendo un primato in classifica provvisorio che in pochi si aspettavano dopo aver visto i test pre-campionato e i turni di libere e qualifiche dei vari gran premi. Ma in gara in 9 volte campione del mondo ha fatto la differenza, come una volta, e si candida alla vittoria del titolo. Sarebbe il 10° e coronerebbe una carriera comunque già straordinaria.

Uno che ha sempre creduto in lui è il padre, Graziano Rossi. Ogni volta che il figlio è stato messo in discussione lo ha difeso a spada tratta e probabilmente ha dimostrato che aveva ragione nel farlo, al di là dei rapporti familiari che intercorrono tra i due. Il pilota della Yamaha è tutt’altro che bollito e da ritiro, anche se Rossi senior al settimanale Oggi ha rivelato: «All’inizio della stagione 2014 Valentino disse: “Dopo i primi Gp deciderò se andare avanti o no”, ma io che sono il padre so che il ritiro non gli è mai passato per la testa, era solo un modo per darsi un’ulteriore motivazione, per tornare velocemente competitivo».

Valentino Rossi viene indiacato come il principale rivale di Marc Marquez per il titolo, anche se bisogna fare attenzione pure alle Ducati e a Jorge Lorenzo. Su questo tema Graziano Rossi vola basso: «Teniamo le dita incrociate perché la strada per il mondiale è lunghissima e Marquez è un fuoriclasse, ma mio figlio, quando sente odore di sfida e di duello all’ultima staccata si esalta. L’unico problema è che anche Marquez è fatto della stessa pasta. Quindi sa cosa le dico? Vada come vada, sarà comunque un mondiale esaltante, uno spettacolo a ogni gara». Tutti si aspettano un campionato combattuto e sicuramente Valentino Rossi farà di tutto per riuscire a conquistare la corona iridata finale.