CONDIVIDI
Giacomo Agostini
Giacomo Agostini (getty images)

L’Eicma ha chiuso i battenti con numeri da record. Grande l’afflusso di piloti e addetti ai lavori, oltre ai grandi campioni di un tempo come Giacomo Agostini che, ai microfoni di Sky Sport, si è augurato di poter assistere ad un Mondiale 2016 divertente e leale, dopo quanto successo tra Marc Marquez, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Ago sottolinea come la rivalità sia l’anima dello sport, ma quel che conta preservare è il rispetto reciproco, onde evitare che si disperda il divertimento.

“Tutti vorrebbero la Coppa del Campione del Mondo, però uno solo la può prendere, quindi è logico che in gara devi dare tutto per poter vincere, quindi a volte c’è qualche scorrettezza – ha detto Giacomo Agostini -. Mi auguro solo che i nostri piloti, adesso che arriva l’inverno e le vacanze, calmino gli animi e diventino non amici, perchè amici non si può, però un minimo rispetto e che facciano delle gare che ci divertano. La rivalità c’è, non c’è niente da fare, l’importante è che si rispettino”.