CONDIVIDI
Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (Getty Images)

 

Dopo otto su 18 gare del campionato mondiale MotoGP 2015, Valentino Rossi guida la classifica con dieci punti di vantaggio sul team mate della Yamaha Jorge Lorenzo. E il suo obiettivo – ha dichiarato oggi nel corso della conferenza stampa che dà ufficialmente inizio al GP del Sachsenring – è mantenere la leadership di qui al termine della pausa estiva che farà seguito al round di domenica.

 

Una gara decisiva

Le aspettative, come prevedibile, sono molto alte, perché è proprio a questo punto che Valentino Rossi si giocherà le canches di conquistare l’ambitissimo decimo titolo iridato . “Il Sachsenring è una tappa importante in questa stagione, domenica sera avremo otto gare dietro alle nostre spalle, e saremo arrivati a metà del campionato”, ha appena dichiarato ai giornalisti il fuoriclasse del team Movistar Yamaha, come riporta Speedweek. “Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti finora, in particolare per il punteggio. Siamo a dieci punti di vantaggio su Jorge, questo è importante. Ormai conosciamo i rapporti di forza”.

Resta però il fatto che sulla gara di domenica pendono numerose ingognite. “Il Sachsenring è diverso da tutti gli altri circuiti – osserva il Campione di Tavullia – . E’ estrememente impegnativo, perché molto piccolo e stretto, l’80 per cento delle curve sono a sinistra. È simile a un ovale da dirt track... Dobbiamo stare sempre molto attenti qui nelle poche curve a destra. Nel 2014 ho corso una brutta gara… non sono riuscito a finire tra i primi tre, perché non sono stato abbastanza veloce in gara”, ricorda Rossi.

Cambiando argomento, Rossi non è roamsto affatto sorpreso dall’acceso dibattito che si è aperto dopo l'”incidente” di Assen con Marc Marquez. “Succede sempre così quando la lotta continua fino all’ultima curva e poi si verifica una collisione”, afferma il fuoriclasse della Yamaha. “E ‘stata una battaglia dura… ma anche emozionante, perché è durata per tutta la corsa. Il testa a testa tra Marc e me, naturalmente, è stato molto interessante per i tifosi”.

Infine Rossi confida che non vede l’ora di concedersi una vacanza dopo il GP di Germania. “E’ importante rimanere concentrati sulla Domenica ancora al 100 per cento – conclude – . Solo in seguito potrà pensare alle vacanze. Rilassarsi sarà facile… La corsa è più difficile”.

Ma se tutto andrà secondo i suoi piani, aggiungiamo noi di Tuttomotoriweb, il riposo sarà ancora più meritato.