CONDIVIDI
Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

Nel venerdì del Gran Premio di Germania Marc Marquez sembra essere tornato ai tempi d’oro della scorsa stagione, primo in entrambe le sessioni e grande favorito per la vittoria della nona gara del Motomondiale 2015. Il pilota della Honda ha confermato le buone sensazioni riscontrate ad Assen e il vecchio telaio sembra avergli ridato fiducia e velocità.

Colmare il gap in classifica sarà difficile, ma il fenomeno di Cervera ha dimostrato in più occasioni di essere capace di rimonte al limite dell’impossibile: “Sono felice, è da tanto tempo che non mi sentivo così bene già dal primo giorno – ha ammesso Marquez come riportato dal sito Gpone.com -. Ad Assen avevo acquistato fiducia gradualmente, mentre ora sono già a quel punto: riesco a frenare meglio, essere più costante e correggere eventuali errori. So però che domani gli avversari miglioreranno e dovrò lavorare sulla seconda parte di gara, le cose vanno meglio ma non è ancora tutto perfetto”.

Dopo otto gare pare che la Honda abbia capito che il problema era il telaio, forse è trascorso troppo tempo, ma il campione in carica spiega il ritardo di comprensione… “Rispetto allo scorso anno avevamo cambiato tante cose sulla moto ed è stato difficile capire da dove si originava il problema. Siamo andati per esclusione e comunque il vecchio telaio andava modificato per adattarlo al nuovo motore, c’era bisogno di tempo”.

Adesso l’obiettivo è vincere su ogni circuito per riscattarsi dopo tre cadute, aldilà del risultato finale in chiave iridata: “E’ importante dopo un periodo difficile essere più forti di prima, in passato lo hanno fatto Rossi, Lorenzo e Stoner – ha concluso Marc Marquez – e voglio riuscirci anch’io”.

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori