CONDIVIDI
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (getty images)

Dopo la brutta gara di Assen Jorge Lorenzo si ritrova in difficoltà anche al Sachsenring, dove però riesce a limitare i danni e a chiudere al quarto posto. Il pilota spagnolo della Yamaha era riuscito a portarsi in testa dopo la partenza tenendo il comando per quattro giri, poi Marc Marquez ha preso il sopravvento, Dani Pedrosa l’ha superato e, dopo una breve battaglia, si è visto sorpassare anche da Valentino Rossi.

“Su una pista difficile per aderenza al posteriore sono riuscito a guidare alcuni buoni tempi sul giro ed essere in prima posizione. Alla fine l’unica cosa buona è stato il mio inizio e che, dopo una brutta gara, abbiamo perso solo tre punti”, ha spiegato Jorge Lorenzo in conferenza stampa post-gara, come riportato da Crash.net.

“Mi dispiace di non provare una moto più corta nel warm-up, che probabilmente mi avrebbe dato più trazione e grip sul posteriore. Normalmente una moto più corta ha più trazione e più svolta, anche se si perde un po’ di stabilità in frenata. Probabilmente l’altra moto avrebbe avuto meno problemi con l’aderenza”.

Ma mercoledì si ritorna in pista per tre giorni di test a Misano, poi ci sarò la pausa estiva e il 9 agosto si ricomincerà da Indianapolis, una pista assai congeniale al pilota maiorchino. E si ricomincerà con il compagno di squadra a +13… “Valentino ha uno stile di guida diverso dal mio e ha meno problemi – ha aggiunto Jorge Lorenzo, come riferito da Gpone.com – ma ammetto che Valentino oggi ha guidato meglio di me… Parlate di guerra psicologica? Mi sento forte anch’io in quel campo, so di potere essere più veloce e lo sarò”.

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori