CONDIVIDI
Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (getty images)

Tra meno di una settimana prenderà il via il Gran Premio di Germania sul circuito del Sachsenring e per Andrea Dovizioso sarà una giornata da incorniciare e che meriterebbe una buona prestazione. Il pilota forlivese nelle ultime tre gare ha collezionato due ritiri e un 12° posto che lasciano tanto amaro in bocca, considerando l’ottimo inizio di campionato. Ma in Germania il rider della Ducati partirà con un record: sarà la 230esima partenza consecutiva nel Motomondiale.

Andrea Dovizioso ha esordito nel 2001 nella classe 125 come wid card in sella all’Aprilia, poi nel 2002 è stato arruolato dalla Honda e da allora non ha mai saltato una partenza. Domenica 12 luglio 2015 sarà la 230esima partenza ed eguaglierà il record di Valentino Rossi, mentre al terzo posto di questa singolare classifica troviamo Max Biaggi, a quota 201. Quarto posto per Randy De Puniet con 190 partenze consecutive, mentre Sandro Cortese è quinto con 176 partenze.

Dopo la gara di Assen il Dovi è scivolato al quinto posto in classifica iridata con 87 punti, sorpassato da Marc Marquez a 89. In tre gare il pilota Ducati ha bruciato il grande vantaggio sulle Honda e il distacco minimo dalle Yamaha. Ma in Olanda la GP15 ha messo in evidenza qualche problema di troppo: “Ho dovuto rallentare perché ho rischiato di cadere tante volte e questo non mi ha permesso di portare a casa un buon risultato. Senza questo inconveniente potevamo fare una buona gara – ha precisato Dovizioso – anche se non eravamo pienamente soddisfatti della nostra velocità”.