CONDIVIDI
Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (Getty Images)

MotoGP, Danilo Petrucci: “Ducati un sogno, mio padre lavorava qui”.

La stagione 2019 sarà la più grande occasione in carriera per Danilo Petrucci. La Ducati ufficiale potrà offrirgli il miglior potenziale per avere successo, uno staff tecnico di prim’ordine nettamente superiore a quello del team satellite Pramac, il materiale di lavoro identico a quello di Andrea Dovizioso. Sarà difficile poter competere da subito con il forlivese, ma sarà necessario portare in cassa dei grandi risultati per non vedersi soffiare la sella. (Per tutte le anticipazioni sulla stagione 2019 di MotoGP LEGGI QUI)

Staff tecnico al completo per Danilo Petrucci

Sulla carta ci sono tutti gli elementi per puntare costantemente al podio, a lui il compito di non far rimpiangere l’addio di Jorge Lorenzo. “La nuova stagione è la mia occasione per affermare me stesso nel gruppo di testa”, osserva Petrucci a Motorsport-Total.com. “Pramac era una squadra molto buona – ai miei occhi il miglior team cliente, ma non abbiamo avuto ingegneri nel nostro box. Abbiamo avuto il pieno supporto di Ducati, ma gli ingegneri Ducati erano gli unici responsabili per il team ufficiale. Ora ho il pieno appoggio lì per il telaio, elettronica e così via, ingegneri speciali che forniscono molte informazioni e le soluzioni migliori”.

Cambia radicalmente il metodo di lavoro, sta a lui riuscire a sfruttare il meglio della sua Desmosedici, anche se avrà poco tempo per adattarsi a causa: “Ci sono più persone che guardano i tuoi dati, è fondamentale, a volte provano qualcosa di nuovo, usano le gomme usate e hanno difficoltà, e poi gli ingegneri della fabbrica dicono che sei più lento nel complesso, ma più veloce in alcune aree”, ha commentato Danilo Petrucci. “Molte persone pensano che sia un sogno che si avvera, è vero anche per me, quando ero un bambino, mio ​​padre lavorava per questa squadra, e sono cresciuto immaginando di indossare abiti rossi un giorno indossare”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori