Danilo Petrucci
Getty Images

MotoGP, Danilo Petrucci: “Devo perdere più peso, ma in trazione…”

Con 181 centimetri Danilo Petrucci è uno dei più grandi e quindi più pesanti piloti della MotoGP. Per confronto, il campione del mondo Marc Marquez misura 169 centimetri. Più grande è un pilota, maggiori sono gli svantaggi. È molto più difficile nascondersi sulla linea retta dietro il pannello. Soprattutto, il problema è il peso più elevato, che gioca un ruolo importante nella MotoGP moderna, specialmente nell’usura degli pneumatici.

Con un peso di 78 chilogrammi, Danilo Petrucci è uno dei più pesanti riders della MotoGP, pesa quasi 10 kg in più del suo compagno di squadra Ducati, Andrea Dovizioso, alto solo 167 centimetri. Mentre “Dovi” è considerato un campione nella gestione delle gomme Michelin, Petrucci ha avuto nell’anno precedente grandi difficoltà. Anche se nel 2018 ha guidato con il team satellite di Pramac, ha avuto a disposizione la stessa specifica motociclistica di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, ma a parte un podio a Jerez de la Frontera non ha ottenuto grandi risultati. Quest’anno dovrà necessariamente invertire la tendenza e, quantomeno, fare meglio di Jack Miller e Francesco Bagnaia per meritarsi la riconferma contrattuale.

Per tutte le informazioni sui test MotoGP LEGGI QUI

Danilo Petrucci e la gestione delle gomme

L’usura delle gomme in gara era troppo alta. Danilo Petrucci ha perso aderenza troppo presto per essere decisivo nel finale di gara. La Ducati ha impiegato molto tempo per trovare soluzioni. Al test di Sepang, gli ingegneri hanno provato idee su come aiutare l’italiano. Interessanti anche i longruns, che si sono ritrovati a fare Petrucci e Dovizioso, perché il pilota umbro dovrebbe basarsi sulle traiettorie e sullo stile di guida del Vice Campione del Mondo. “Era utile per la temperatura delle gomme, quindi ho potuto vedere la moto da dietro e vedere i punti deboli della moto”, afferma Petrucci. Ha lasciato Sepang con il miglior crono e il record del circuito, ma questo non significa che ha imparato già a gestire le gomme, perché la gara è altra cosa.

Danilo Petrucci non ha perso peso durante l’inverno. “Ma sono più in forma perché ho cambiato il mio programma di allenamento. Tuttavia, la differenza di peso non è di due o tre chilogrammi, ma di più, ovviamente, ho bisogno di perdere più peso, specialmente all’ingresso di curva, ma non è sempre uno svantaggio, specialmente non in trazione”. In Qatar dovrà fare altri passi avanti nella gestione delle gomme: il segreto per la vittoria passa da qui.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore