CONDIVIDI
Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (Getty Images)

MotoGP, Dani Pedrosa ad un passo da KTM.

Il futuro di Dani Pedrosa è ancora in dubbio, l’unica certezza è che a Valencia correrà la sua ultima gara in MotoGP in sella alla Honda. Una delle opzioni future più allettanti è il ruolo di collaudatore in KTM, indiscrezione già confermata dalla casa austriaca che non ha mai nascosto di voler puntare a Marc Marquez per il 2021.

Dal veterano di Sabadell non arrivano anticipazioni, probabilmente una decisione ancora non è stata presa o preferisce attendere il momento giusto per annunciare il suo nuovo impegno professionale. “Il futuro è ancora aperto e mi vengono in mente decisioni importanti, quindi devo prendermi un po’ di tempo e ascoltare me stesso”, ha spiegato Dani Pedrosa a “ServusTV”. “Forse cambierò un po’ il mio stile di vita, sarà anche un po’ meno stressante”.

Con tre titoli mondiali (due nella classe 250cc, uno nella classe 125cc), 54 vittorie in gara, 153 podi e 49 pole position, Pedrosa è uno dei piloti più esperti del paddock, riuscendo a vincere almeno una vittoria in ogni stagione della MotoGP; solo il 2018 è ancora in sospeso. Con questa ricchezza di esperienza Pedrosa sarebbe una nuova aggiunta gradita al team KTM che finora si è basato solo sulla qualità di Mika Kallio, indisponibile fino alla fine della stagione per un infortunio. Da qui l’idea di utilizzare due collaudatori nel 2019.

“Abbiamo preso un caffè insieme”, ha ammesso Pit Beirer, KTM Direttore Motorsport KTM. “Dani ha una grande carriera. Penso che dopo tanti anni sotto pressione in cui si deve consegnare tutti i fine settimana, è diventato un driver meritevole… Lui dice solo ‘ho appena dato le mie dimissioni, ho bisogno di tempo’ e noi rispettiamo”. Di certo Bradley Smith non sarà più un pilota KTM nella prossima stagione e il britannico non sarà ingaggiato come pilota collaudatore. Jonas Folger è un altro candidato, ma Yamaha è già in piena trattativa.

Segui le nostre notizie anche su Google news

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori