CONDIVIDI
Cal Crutchlow (©Getty Images)

Sono ore di attesa per conoscere la decisione finale di Valentino Rossi in vista del Gran Premio di Aragon. A gran sorpresa il Dottore potrebbe presentarsi alle prime prove libere di venerdì per poi decidere il da farsi, anche se un suo rientro in gara sembrerebbe inopportuno e rischioso. Intanto la Yamaha ha già deciso il nome del suo sostituto in caso di definitivo forfait: Michael Van der Mark, pilota della SBK che non è mai montato in sella ad una MotoGP.

Una decisione presa per premiare il pilota olandese, ma che non trova concorde Cal Crutchlow. L’olandese era una delle quattro opzioni che la casa di Iwata aveva a disposizione insieme ad Alex Lowes, Katsuyuki Nakasuga e Kohta Nozane. Secondo il pilota LCR Honda la scelta migliore sarebbe stata quella di puntare su Lowes o Nakasuga che vantano giù un’esperienza sulla YZR-M1. “Non so perché non abbiano puntato su Lowes che ha già cavalcato [la M1]”, ha detto a Motorsport.com. “Ma van der Mark? Non ho idea del perché… non sono contro di lui, ma hai già due ottime opzioni, Lowes e Nakasuga”.

Il motivo della bocciatura di Van der Mark? “Non è abbastanza veloce, non è stato così veloce come Lowes nella 8 Ore di Suzuka”. Dal canto suo Michael non nasconde le difficoltà di questo impegno ad Aragon, ma è una di quelle opportunità che possono capitare una sola volta nella vita… “Sarà un weekend veramente difficile perché non ho mai girato su una moto GP, ma non posso dire di no a questa opportunità. Mi sento molto onorato che mi hanno chiesto di sostituire Valentino”.