Home Motomondiale MotoGP MotoGP, Comapa nuovo sponsor principale del team Angel Nieto

MotoGP, Comapa nuovo sponsor principale del team Angel Nieto

CONDIVIDI

MotoGP, Comapa nuovo sponsor principale del team Angel Nieto.

Il team Ángel Nieto arriva a Barcellona con Comapa come sponsor principale, marchio spagnolo di vendita all’ingrosso di carni e salumi. La società Comapa è considerata il leader del mercato della vendita all’ingrosso di carni e salumi spagnoli e da anni supporta le competizioni motociclistiche. Il nome Comapa era già presente sulle Ducati di Álvaro Bautista e Karel Abraham, così come nell Campionato del Mondo Moto3 KTM sulle moto di Albert Arenas e Andrea Migno.

“Certo, siamo tutti molto felici di aver potuto vincere una società così prestigiosa come Comapa come sponsor principale del Gran Premio di Barcellona”, ha dichiarato il capo squadra Gelete Nieto. “La Comapa ci ha supportato fino ad ora nel nostro brillante lavoro junior nel Campionato del Mondo Junior Moto3 e nel Campionato Spagnolo. Speriamo di poter festeggiare ancora più successi in comune in futuro e che i giovani piloti di talento possano aprire la strada alla Coppa del Mondo”.

Il team spagnolo della MotoGP non ha guidato sul circuito di Barcellona dopo i lavori di riasfaltatura, essendo stato costretto a saltare una giornata programmata di test tra il turno francese e quello italiano. Tuttavia, Bautista si dirige verso il Barcellona di ottimo umore dopo essere tornato nella top ten, seguendo un trend positivo nei suoi risultati da Jerez. Il suo compagno di squadra Karel Abraham continua a posizionare i punti come obiettivo principale, soprattutto dopo aver perso in Italia dove è caduto nel primo giro della gara.

“Torniamo a casa e sono molto felice di correre a Barcellona questo weekend perché è un circuito che mi piace molto – ha ammesso Alvaro Bautista -. I piloti che hanno provato la nuova superficie dicono che è meno accidentato e la curva che è stata modificata per adattarsi al layout di Formula 1 è tornata al suo design originale. Arriviamo al settimo round della stagione sulla scia di un lavoro ben fatto in Italia, perché anche se avevamo problemi con le prove, ci siamo concentrati sul nostro ritmo di gara e siamo stati in grado di superare con forza, impostando tempi sul giro simili ai ragazzi davanti. Siamo arrivati ​​più vicini ai primi due rispetto a tutta la stagione, quindi ci sentiamo motivati ​​e pronti a continuare questa tendenza al rialzo e colmare ulteriormente il divario tra i piloti protagonisti”.