CONDIVIDI

MotoGP| Catalunya, Petrucci: “Deluso dal risultato della gara”

Scattato dalla sesta piazzola con il desiderio di salire almeno di una, Danilo Petrucci non ce l’ha fatta. Il pilota ternano, abbastanza in difficoltà per tutto il weekend sul circuito del Montmelo ha provato a lottare per un po’ con Pedrosa, ma alla fine, complici le “scarpe” alla frutta, ha dovuto cedere tagliando il traguardo ottavo. Unica notizia per lui positiva è il quinto posto nella generale con 71 punti, ossia meglio delle due Ducati ufficiali di Lorenzo, vincitore a Barcellona, e Dovizioso ferme a pari merito a 66.

“Ero contento di come era partita la gara. Ero lì con Dani e stavo cercando di gestire la gomma posteriore. Andava tutto molto bene quando l’ho passato, ma non avevo la capacità di staccare forte e lui è riuscito a tornare davanti a me di nuovo”. A disturbare la marcia di Petrux anche alcune noie all’anteriore, in particolare quando la temperatura della sua Michelin frontale si è alzata in maniera importante una volta in scia alla Honda condizionandolo.

Appena alle spalle dell’HRC lo pneumatico davanti è diventato molto caldo. Ho perso lo sterzo tre volte alla stessa curva ed era chiaro che c’era un problema. Di questa difficoltà ne hanno approfittato Vinales, Crutchlow e Zarco e non sono più riuscito a riprenderli”.

Insomma, un esito di GP al di sotto delle attese che il buon 27enne ha comunque voluto valutare in modo positivo sul fronte classifica complessiva e soprattutto pensando al round successivo di Assen, a lui nettamente più congeniale.

“Puntavo a finire in top 5, ma è stato un gran premio complicato. Arrivare ottavo non è il massimo, ciò che conta tuttavia è il piazzamento nel ranking iridato. Non vedo l’ora di correre ad in Olanda dove nel 2016 stavo facendo una bellissima gara prima del guasto tecnico, mentre lo scorso anno me la sono giocata per la vittoria”, ha concluso ottimista il centauro della Pramac.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori