CONDIVIDI
Danilo Petrucci (©Getty Images)

MotoGP | Austria, Petrucci: “Peccato aver mancato il quarto posto”

Al termine della gara al Red Bull Ring Danilo Petrucci non nasconde il proprio rammarico per un risultato non proprio in linea con le aspettative sebbene non deludente. Malgrado le ottime premesse dei primi due giorni austriaci, il centauro di Terni non è infatti stato capace di reggere il ritmo dei migliori, e a chiuso in quinta piazza a oltre 13″ dal vincitore Jorge Lorenzo.

Il mio obiettivo era di stare nei primi cinque e ci sono riuscito“, ha cercato di sottolineare la parte positiva della propria performance Petrux. “Certo, il distacco dai primi si è rivelato abbastanza grande, a differenza di quanto accaduto in Repubblica Ceca quando sono arrivato a tre secondi da Dovizioso”.

Si poteva fare di più

Per una fetta importante della corsa Petrucci aveva creduto nella possibilità di agguantare una posizione migliore, tuttavia contro la Honda di Crutchlow il ducatista del team Pramac ha potuto fare poco. “Sarebbe stato bello provare a chiudere quarto, ma Cal ne aveva di più negli ultimi dieci giri. Ho provato a tenere il suo ritmo, però non avevo più gomma e quindi ho preferito portare a casa un po’ di punti“, ha spiegato.

A tirare su il morale al 27enne il sorpasso iridato su Zarco, suo rivale diretto tra i privati, su un tracciato che sulla carta doveva metterlo in difficoltà.

“Questa per me era la pista peggiore per via del mio peso, sia a livello di consumo delle copertura, sia della benzina”, ha argomentato. “Tuttavia siamo riusciti a passare Johann nel mondiale e quindi ora sono il miglior pilota Indipendent in classifica (ndr. 6° con 105 punti). Questo era il nostro obiettivo e anche se Cal ci sta guadagnando qualche punto gara per gara sono contento. La squadra ha fatto un gran lavoro”.

Chiara Rainis