CONDIVIDI
Maverick Vinales (©Getty Images)

Il leader del Mondiale Maverick Vinales arriva a punteggio pieno sul circuito di Austin. Il favorito a priori è Marc Marquez, ma qui il pilota Yamaha è sempre andato forte. Un podio in Moto3 nel 2012, una vittoria in Moto2 l’anno dopo, quarto nella scorsa stagione. Ma quest’anno la musica può cambiare in sella alla M1 e una vittoria qui farebbe tremare tutti gli avversari.

“Qui vado forte, la pista è adatta al mio stile, le Yamaha vanno bene con le accelerazioni, quindi sono ottimista”. Alla vigilia del venerdì texano Vinales non sembra preoccupato dal predominio di Marquez nelle passate edizioni. “Daremo il 100%, ci giocheremo la vittoria anche qui”.

Il segreto sarà nella gestione della gomma posteriore nel finale. Ovviamente non bisognerà commettere errori, consapevoli che in Europa la YZR-M1 sarà competitiva su tutte le piste. Anche un podio può essere ben accetto. “Non mi preoccupo, voglio correre, divertirmi e dare il cento per cento, perché so che sarò in lotta per la vittoria… se non si può vincere, dobbiamo essere secondi”. Ma l’obiettivo è la terza vittoria consecutiva. “Sarebbe davvero incredibile, non solo per il campionato ma anche per noi, per avere maggior sicurezza. Portare la moto oltre il limite sarà importante”.

Servirà velocità, concentrazione e soprattutto intelligenza. Dopo due vittorie è importante metabolizzare che il campionato è ancora lungo. Dopo l’arrivo in Yamaha “la mia vita è cambiata, ora sono più concentrato, lavoro di più e vivo per la moto. Mi alleno per essere veloce e per il campionato – ha concluso Maverick Vinales -. So che posso essere forte”.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori