CONDIVIDI
Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez si scusa con il commissario FIM per l’incomprensione di Rio Hondo.

Marc Márquez è arrivato ad Austin mercoledì in occasione della gara che si svolgerà questo fine settimana sul Circuito delle Americhe. Il catalano, campione in carica, arriva qui da grande favorito dopo le 5 vittorie in altrettanti Gran Premi disputati in classe regina su questa pista. Il pilota della Repsol Honda ha diffuso sui social network una foto in cui appare vestito da cowboy: “Nella terra del Texas! #AmericasGP”.

Marquez e Rossi: faccia a faccia in Commissione Sicurezza

Ad Austin dopo la tempesta di Rio Hondo. A breve il fenomeno di Cervera parlerà in conferenza stampa solitaria, a distanza di tre ore sarà la volta di Valentino Rossi. Ma è una calma apparente, perchè Honda e Yamaha continuano a mantenere le proprie posizioni. Per chi guarda dall’esterno Marc ha sbagliato in pista, Valentino fuori. Adesso tocca a Dorna e FIM cercare di raffreddare gli animi. El Cabroncito ha ricevuto la visita di Mike Trimby, commissario della FIM, presente in griglia durante la partenza caotica in Argentina e si è scusato per le incomprensioni. Il momento di massima tensione è previsto venerdì mattina in Commissione di Sicurezza: non è previsto solo il faccia a faccia tra i due leader più carismatici della MotoGP, ma si discuterà di quanto successo tra Zarco e Pedrosa (resta ancora in dubbio la sua partecipazione) e tra Petrucci ed Espargarò. La certezza è che si dovrà pianificare un regolamento più severo con sanzioni sicure.

Valentino Rossi non si è ancora visto nel paddock. Ieri sera all’interno del circuito c’era il concerto dei Foo Fighters, un appuntamento da sold out cui il pesarese avrebbe dovuto partecipare ma è atterrato in ritardo nella serata di ieri. Era attesa la sua presenza nel backstage per salutare la rock band, ma l’incontro è saltato. Nei giorni scorsi il pilota Yamaha ha incontrato Jovanotti a Rimini ed ha preferito restare a Tavullia per preparare al meglio la prossima gara. Del resto la battaglia non si tiene solo davanti ai microfoni, ma soprattutto sul difficile asfalto di Austin.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori