CONDIVIDI
Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (getty images)

Dopo il doppio podio conquistato in Qatar il Ducati Team sbarca in Texas per la seconda gara stagionale della MotoGP 2015, per confermare gli ottimi risultati e tentare un altro assalto al podio, che potrebbe significare corsa al titolo iridato. Al momento a Borgo Panigale non si fa cenno alla vittoria del campionato, ma un’ulteriore vittoria aprirebbe inevitabilmente la strada a questa lieta ipotesi.

Sul circuito di Losail il favorito è Marc Marquez, grazie alla velocità di punta che potrà sfruttare sui due rettilinei in sella alla sua Honda RC213V, ma le Rosse hanno dimostrato più volte di non essere inferiori in tal senso già nella scorsa stagione. La Desmosedici GP15, però, è una moto ancora giovane che deve proseguire lo sviluppo e dopo la trasferta negli Usa sarà la volta di Termas de Rio Hondo in Argentina una settimana dopo: un doppio ‘test’ che aiuterà a capire le potenzialità della nuova Ducati e a raggiungere un assetto ideale in vista del proseguimento di stagione.

“Sono molto soddisfatto del mio risultato in Qatar, perché ho potuto lottare per la vittoria fino al traguardo con una moto completamente nuova – ha detto Andrea Dovizioso sul sito ufficiale del team -. Nel 2014 sono riuscito ad ottenere il mio primo podio con la Ducati ad Austin, in una gara un po’ anomala, ma quello texano è un circuito che mi piace molto per le sue caratteristiche e non vedo l’ora di scendere in pista nel weekend. Sono molto carico e sono curioso di vedere come andrà la GP15 nelle prossime piste!”.

Andrea Iannone ha conquistato il primo podio in carriera al debutto in gara sulla Ducati ufficiale, un traguardo che ora lo spinge a cercare la vittoria quanto prima… “Dopo il mio primo podio in MotoGP, ottenuto in Qatar, adesso andiamo ad Austin su una pista dove l’anno scorso ho ‘rischiato’ di salire sul podio e quindi sono molto contento di tornarci, questa volta come pilota ufficiale del Ducati Team – ha affermato il pilota di Vasto -. Il circuito texano è molto bello e credo che con la Desmosedici GP15 potremo puntare ad ottenere un buon risultato, grazie anche al momento molto positivo che sto vivendo insieme alla mia squadra”.