CONDIVIDI

 

Dani Pedrosa
photo Instagram

MotoGP Austin | Dani Pedrosa prova a saltare in sella nella FP1: “Inspiegabile non aver punito Zarco“.

Dani Pedrosa sarà in pista per il primo turno di prove libere, a nove giorni dall’operazione al polso destro, necessario per risolvere una frattura rimediata al GP d’Argentina in seguito ad un tocco di Johann Zarco. Tasterà la sua condizione fisica prima di decidere se proseguire fino alla gara di domenica, ma ancora non sa spiegarsi perchè non sia stata inflitta nessuna penalizzazione al pilota francese. “L’operazione è andata bene. Ho dolore, ma devo provare in moto. So che è difficile, perché questo è uno dei peggiori indizi… Per quanto riguarda l’Argentina non c’è molto da dire. È abbastanza chiaro in generale. È difficile essere soddisfatti dopo molte delle cose accadute”.

Pedrosa e le lacune della Direzione Gara

Marc Marquez per una manovra quasi simile è stato sanzionato, ma non è successo con Zarco. “E’ inspiegabile, ma non decide chi corre… La Direzione Gara è l’unica che può decidere su queste cose. Abbiamo già visto che sulle stesse cose decidono cose completamente diverse”. La stagione di Dani Pedrosa si fa tutta in salita. Ha perso punti preziosi in Argentina, adesso rischia di saltare il GP di Austin. “Vedo il lato positivo più del lato negativo. Se guardi il negativo, è chiaro che tutto è molto difficile, perché ho perso punti in una gara che è stata vantaggiosa per me e mi ha penalizzato anche in questo. Il lato positivo è che lo scafoide va bene, quella era la mia grande paura“. Il circuito di Austin è tra i più impegnativi in calendario e questo è un altro fattore a svantaggio del veterano spagnolo. “Il problema è l’articolazione. Credo che su un’altra pista sarebbe un po’ più semplice. Provo a farmi coraggio che è la cosa più importante in una situazione difficile”.

Primeras sensaciones sobre la moto./ First impressions on the bike position. #DP26 #Team26 #RepsolHondaTeam #AmericasGP

Un post condiviso da Dani Pedrosa (@26_danipedrosa) in data: