CONDIVIDI

Johann Zarco

MotoGP Assen, Johann Zarco: “Valentino va forte, posso fare grandi cose”.

La pista più storica del Motomondiale accoglie il circo della MotoGP questo fine settimana per la 69ª edizione del Gran Premio d’Olanda. Johann Zarco è desideroso di riscatto, con 73 punti il francese del team Tech3 è al quarto posto della classifica generale, dopo un fantastico inizio di stagione. Ultimamente, è stato costretto a concentrarsi sulla messa in sicurezza di quanti più punti possibili e quindi punta a recuperare il suo grande feeling iniziale durante l’ottavo round stagionale.

“Assen è una bella pista con un sacco di storia e un circuito, ho vinto solo una volta nel 2016. Sono stato veloce con la Moto2 e l’anno scorso con la MotoGP è stato abbastanza ok. La gara è stata difficile, perché pioveva un po’ e avevo paura di schiantarmi, quindi ho preso la decisione sbagliata di tornare in pit lane, quindi quest’anno vedrò come sarà il tempo. Penso che sia una pista abbastanza buona per la Yamaha, Valentino è sempre incredibilmente forte lì e significa che posso fare grandi cose con la mia moto, quindi proverò a spingere tutto il tempo e anche in gara. Se piove un po’ manterrò a tutto gas per stare con i migliori”.

Syahrin sfida Morbidelli per il miglior rookie

Nel frattempo Hafizh Syahrin è emerso come uno dei migliori esordienti in questa stagione. Il rookie malesiano ha fatto un fine settimana perfetto in Catalogna fino a quando un errore sfortunato gli ha impedito di portare a casa il risultato dovuto. Attualmente a due punti di distanza da Franco Morbidelli, l’obiettivo di Syahrin per questo fine settimana è ovvio: tornare ai vertici della classifica provvisoria del Rookie of the Year, a partire dalla FP1 di venerdì.

“Farò del mio meglio per la gara di Assen perché voglio finire di nuovo la gara a punti e provare a fare lo stesso come a Barcellona dalla FP1 al giorno della gara prima che cadessi. Spero di poter fare bene lì, so che la moto Yamaha funziona davvero molto bene, spero anche che le condizioni siano piacevoli, continuo a lavorare duro con me stesso e cerco di essere pronto con il team dalla FP1. Voglio lottare per il miglior rookie e andare alla Q2 per la prima volta”.