CONDIVIDI
Marc Van der Straten e Michael Bartholemy (©Getty Images)

Tra Honda Racing Corporation e il team satellite Marc VDS non corre buon sangue. Nella stagione 2018 Honda non equipaggerà Franco Morbidelli e Tom Luthi con componenti aggiornate. Quando questa notizia è diventata nota, Jack Miller ha deciso di lasciare il team alla fine della stagione 2017 e iniziare un nuovo capitolo in Pramac Ducati.

Il team manager Michael Bartholemy non nasconde una certa delusione per aver perso Jack Miller. L’australiano per rinnovare aveva avanzato delle specifiche richieste sulla moto 2018, ma Honda ha declinato le pretese. Da qui la scelta di emigrare verso altri lidi. “Penso che un produttore non dovrebbe perdere un pilota come Jack Miller – ha detto in un’intervista a Motogp.com -. Ha 22 anni e ha avuto un ottimo inizio di stagione quest’anno, un lieve calo a metà stagione dopo il grave incidente di Le Mans e la 8 ore di Suzuka. Marc (van der Straten,ndr) ha fatto molto per tenerlo. Ma Jack ha chiesto due o tre cose sulla Honda 2018. Non era nelle nostre possibilità. Abbiamo parlato molto con la Honda, abbiamo detto che stavamo facendo tutto ciò che dovevamo fare, ma non abbiamo mai avuto una risposta positiva”.

Il team Marc VDS potrà contare sulle specifiche della Honda RC213V che ha vinto il campionato, una moto con un pacchetto eccellente che può garantire la lotta per il podio. Ma più che la sostanza è la forma ad aver creato malumori. Il comportamento della Honda non è piaciuto agli uomini del team Marc VDS che a fine 2018 potrebbe decidere di diventare un satellite di un’altra fabbrica. Dietro il muro delle trattative pare ci siano questioni di sponsor.

“È normale essere un po’ delusi quando si è trattati come la quinta ruota di un’auto”, ha proseguito Michael Bartholemy. “Ciò che è positivo è che ci sono tre produttori che lavorano come la nostra squadra. “I contratti con Honda sono concordati annualmente con Marc VDS. Già alla fine della stagione 2018, la squadra potrebbe passare a Suzuki, KTM o Aprilia, che sono alla ricerca di squadre clienti”. Un bel colpo basso ai concorrenti della Honda, anche se sul tavolo delle trattative serviranno bei quattrini…

Luigi Ciamburro