CONDIVIDI
Andrea Iannone
Andrea Iannone (getty images)

Il GP di Germania 2015 si rivela più difficile del previsto per le Ducati ufficiali: Andrea Iannone taglia il traguardo in quinta posizione dopo essere partito dalla seconda fila, mentre Andrea Dovizioso è scivolato al 15° giro dopo un errore personale.
“Sicuramente oggi la situazione era difficile da gestire: siamo riusciti ancora una volta ad arrivare nei primi cinque e, come ho detto fin dall’inizio del campionato, questo è uno dei nostri obiettivi di questa stagione – ha spiegato il pilota di Vasto sul sito ufficiale della Ducati -. Ovviamente ci fa più piacere arrivare davanti e lottare con i top rider ma in questo momento era difficile fare di più”. E infine Andrea Iannone aggiunge: “Dobbiamo pretendere di più e nella seconda parte del campionato essere più vicini ai primi, non possiamo continuare a soffrire così tanto”.

Andrea Dovizioso lascia il Sachsenring con molta delusione, nonostante sia una pista a lui poco congeniale: “Sono molto deluso per la mia caduta: non ci voleva proprio. Partendo dalla quarta fila volevo recuperare, anche se su questa pista è tutt’altro che facile e stavo spingendo forte e girando abbastanza veloce, ma essendo sempre al limite non riuscivo ad essere fluido e quindi ho commesso un errore. Mi dispiace per la squadra ed è un vero peccato per il campionato, ma a parte questo è anche la conferma che in questo momento la nostra velocità non è la stessa che avevamo a inizio stagione – ha sottolineato Andrea Dovizioso -. Sapevamo che su questa pista sarebbe stata dura, e adesso guardo con fiducia a Indianapolis, che potrà darci più indicazioni su quale sia il nostro livello attuale essendo una pista che si addice un po’ di più alla GP15”.