CONDIVIDI
Casey Stoner
Casey Stoner (Getty Images)

MotoGP, Andrea Dovizioso: “I dati di Casey Stoner sono interessanti”.

Indiscrezioni recenti hanno confermato che Casey Stoner sta riconsiderando il suo futuro come pilota collaudatore della Ducati MotoGP, ma non tanto per problemi post-operatori dopo l’intervento alla spalla, quanto per incomprensioni con la squadra di Borgo Panigale.

Il campione australiano, che ha vinto l’unico titolo Ducati MotoGP nel 2007 prima di aggiungere una seconda corona con la Honda, ha detto che Ducati non starebbe usando i suoi dati e feedback. Sabato a Misano. Crash.net ha chiesto ad Andrea Dovizioso, vucecampione del mondo in carica, come ha personalmente tratto vantaggio dall’input di Stoner.

Dopo aver chiarito che non voleva essere coinvolto in alcuna speculazione sul futuro di Stoner, l’italiano ha aggiunto: “Non so tutto sui dettagli, ma quello che so è che ciò che abbiamo visto da Casey è sempre molto, molto interessante. Perché lo conosco da [essere un compagno di squadra in] HRC e il modo in cui guida la moto è qualcosa di speciale. Da una parte è sempre molto, molto interessante, come quando guardi Jorge ora, puoi vedere sui dati qualcosa di speciale ed è sempre bello studiare, proprio come Casey. Dall’altra parte ogni pilota ha uno stile diverso e non significa che dobbiamo seguire una strada: penso che la squadra abbia sempre cercato di capire tutto e ha cercato di dare il massimo”.

Ma il forlivese preferisce restare fuori da questioni contrattuali altrui, forse un segno che ormai il dado è tratto e Casey Stoner probabilmente non rinnoverà il contratto in scadenza a fine anno. “Tutti vogliono vincere, tutti hanno idee diverse, quindi non conosco i dettagli di Casey, questo non è il mio [business], perché sono i rapporti tra Casey e Ducati”, ha concluso Andrea Dovizioso.

Nel 2019 Ducati quindi farà a meno non solo di Stoner ma anche di Lorenzo. Secondo voci del paddock Alberto Puig, team principal HRC, potrebbe azzardare un’offerta per riportare Casey nel box Honda in veste di collaudatore. Ma forse si tratta solo di “fanta-mercato”. Stefan Bradl è destinato a continuare come collaudatore a tempo pieno della Honda e pilota di wild-card la prossima stagione. Dani Pedrosa probabilmente diventerà un collaudatore KTM il prossimo anno.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori