CONDIVIDI
Alberto Puig
Getty Images

MotoGP, Alberto Puig: “Gli errori della concorrenza ci hanno aiutato”.

Il team manager della Repsol Honda, Alberto Puig, non può che chiudere positivamente il bilancio 2018, la sua prima stagione da team manager della Honda. Oltre alla quinta vittoria di Marc Marquez in classe regina, HRC ha conquistato il Campionato costruttori e il titolo dei team. Una “tripla corona” che crea soddisfazioni e aspettative. “Sono contento perché, a mio parere, i successi di questo titolo risalgono sempre a una combinazione di diversi fattori come pilota, moto e squadra – ha detto Alberto Puig a Speedweek.com -. Ma sappiamo anche che con Marc abbiamo a bordo un pilota molto speciale, che riesce sempre a cambiare le cose quando la situazione non sembra così buona”.

E Alberto Puig ha aggiunto con orgoglio: “Siamo stati certamente in grado di migliorare leggermente la moto rispetto all’anno precedente. Alla fine è andato tutto bene e abbiamo fatto delle belle gare. Ma abbiamo anche beneficiato degli errori della concorrenza per quanto riguarda i punti. Ma tutto sommato, grazie al supporto di Honda, è stato un grande successo di squadra e ne siamo molto contenti”. (Per tutte le news di MotoGP LEGGI QUI).

Dal prossimo anno Alberto Puig avrà a disposizione due fuoriclasse nel box Repsol Honda e sarà suo dovere cercare di mantenere l’equilibrio e l’atmosfera stabili: “Non sapevamo dove voleva andare. Ma quando abbiamo saputo che era disponibile, ci abbiamo appena provato. Non abbiamo chiesto perché era così, ma l’ho subito afferrato”. Fino a fine anno il maiorchino non può rilasciare dichiarazioni esplicite sulla sua nuova moto, ma da gennaio avremo le sue prime impressioni dopo i quattro giorni di test a Valencia e Jerez.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori