CONDIVIDI
Bandiera rossa (Getty Images)

MotoGP 2019 | Bandiere rosse, ecco come saranno gestite

La MotoGP cerca sempre e costantemente di crescere. Si viaggia, infatti, principalmente in due distinte direzioni: quella dello spettacolo e quella della sicurezza. Due strade che vengono percorse in parallelo dagli organizzatori del circus, che recentemente hanno fatto grandi passi in avanti in entrambe le direzioni.

La GP Commission si è riunita lo scorso martedì per discutere ulteriori aggiustamenti in tal senso e sul banco degli imputati è finita la bandiera rossa. Per prima cosa in caso di interruzione della gara dal 2019 la bandiera rossa verrà esposta sulla linea del traguardo e in prossimità di tutte le postazioni degli addetti, inoltre verranno anche accese le luci rosse lungo la pista. In quel momento verrà quindi presa in considerazione l’ultima classifica in cui il leader e tutti i piloti al seguito hanno completato il giro prima dello sventolio della suddetta bandiera. I piloti inoltre dovranno rallentare e tornare in pit lane immediatamente.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla MotoGP CLICCA QUI

In caso di presenza in pit lane cambia tutto

Se la bandiera rossa venisse esposta in seguito allo sventolio di quella a scacchi a quel punto verrà creata una mini classifica dei piloti che non hanno tagliato il traguardo e questa classifica terrà conto solo dell’ultimo giro completato prima dell’esposizione della bandiera rossa. Nel caso in cui un pilota dovesse trovarsi in pit lane nel momento dell’esposizione della bandiera rossa non comparirà in classifica qualora non fosse presente nell’ultimo giro completato dal leader della corsa prima dell’esposizione della bandiera rossa.

Attualmente le gare di MotoGP possono essere stoppate e riavviate infinite volte. Nel caso in cui non fosse possibile ripartire verrà presa in considerazione l’ultima classifica utile, o meglio l’ultima mini gara svolta a patto che siano stati completati 5 o più giri. I piloti che avranno un giro di ritardo potranno ripartire dalla pit lane, quelli con 2 o più giri, invece, non potranno partecipare alla ripartenza e saranno esclusi dalla gara.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori