CONDIVIDI
Francesco Bagnaia (Getty Images)

Francesco Bagnaia arriva da una stagione molto positiva in Moto2. Il pilota torinese, infatti, all’esordio nella nuova categoria ha portato a casa ben 4 podi e un buon 5° posto nella classifica generale. Nel totale, nel Motomondiale sin qui ha messo insieme: 2 vittorie, 11 podi, 1 pole e 2 giri veloci.

Questi numeri hanno permesso a Francesco Bagnaia di guadagnarsi anche le attenzioni di Valentino Rossi, che manco a dirlo in questa stagione lo ha voluto nel suo SKY Racing Team VR46.

Un futuro da decifrare

Secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport” Francesco Bagnaia però sarebbe finito nel radar della Ducati. Il marchio di Borgo Panigale, infatti, sarebbe intenzionato a metterlo sotto contratto per girarlo poi nel 2019 al team satellite Pramac.

Proprio il 2019 resta un anno davvero molto particolare in casa Ducati. Danilo Petrucci ha un’opzione con la squadra ufficiale e potrebbe prendere il posto di Andrea Dovizioso che ha il contratto in scadenza e potrebbe fare delle richieste che Ducati non sarebbe in grado di esaudire.

D’altro canto, invece, nel caso in cui non dovesse arrivare la chiamata nella squadra ufficiale, Petrucci potrebbe decidere di mollare la Pramac per provare un’avventura con una moto ufficiale. Francesco Bagnaia in passato ha già guidato una Ducati.

Nel 2016, infatti, fece 9 giri sulla GP14 del Team Aspar come premio per aver vinto 2 gare quell’anno in Moto3. Insomma a quanto pare in casa Ducati si sarebbe deciso di puntare forte sui giovani talenti per crescere in casa i futuri campioni del domani.

Il 2019 sarà quindi un anno davvero molto movimentato. Ci ritroveremo spesso a vedere piloti gareggiare con i propri team pur avendo già firmato per un’altra squadra.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori