CONDIVIDI
Tony Cairoli/photo Facebook

Nella sua amata Sicilia Tony Cairoli prosegue la scia vincente negli Internazionali d’Italia 2018. Il nove volte iridato fa impazzire il pubblico di Noto aggiudicandosi il secondo posto nella MX1 e il primo nella Supercampione.

Su uno sterrato duro e insidioso Cairoli ha siglato il miglior crono nelle prove libere del mattino, risultando poi secondo nelle cronometrate in sella alla sua KTM 450 SX-F. Dopo 12 giri in testa e dopo aver fatto segnare il giro veloce della manche, ostacolato da un doppiato, ha perso la prima posizione, chiudendo pochi passaggi più tardi, secondo, alle spalle di Romain Febvre.

Nella gara della Supercampione Tony, partito dalla terza posizione, si è messo in testa al gruppo grazie ad alcuni giri veloci e riuscendo a scavare un buon gap dagli inseguitori. Il pilota di Patti ora guida entrambe le classifiche con 40 punti di vantaggio in quella della MX1 e 60 in quella della Supercampione. Dopo le prime due gare isolane la tappa finale si terrà a Mantova nel prossimo week-end.

“Siamo molto contenti, è stato un grande evento, davanti ad un grandissimo pubblico – ha commentato Tony Cairoli -. E’ andata bene così, era una pista molto impegnativa e segnata, sulla quale era facile commettere degli errori. Per questo siamo stati un po’ più attenti in gara uno, poi Febvre ha approfittato di un doppiato per passare, restando in testa fino alla fine. In gara due sono partito bene, ancora con i primi e poi sono riuscito ad andare via tenendo un buon ritmo fino al traguardo. Siamo soddisfatti di come sta andando questo inizio di stagione; oggi era importante evitare problemi e lo abbiamo fatto, portando a casa un buon risultato. Settimana prossima saremo a Mantova per l’ultima degli Internazionali – ha concluso il campione del mondo – e poi si vola in Argentina per la prima del Mondiale”.